Tu sei qui

MotoGP, Jorge Martinez omaggia Mr. 12+1: nasce l'Angel Nieto Team

L'iridato ha cambiato il nome alla sua squadra, ora intitolata al più grande campione spagnolo di tutti i tempi. Gelete Nieto team Principal

MotoGP: Jorge Martinez omaggia Mr. 12+1: nasce l'Angel Nieto Team

Jorge Martinez, detto ‘Aspar’ - il calzolaio - quattro volte campione del mondo delle piccole cilindrate, ha fatto il più grande omaggio possibile al suo Maestro, Angel Nieto: ha tolto il nome dalla sua squadra intitolandola al più grande motociclista spagnolo, il tredici volte, anzi 12+1 come amava dire lui stesso, campione del mondo. Secondo solo a Giacomo Agostini.

“Angel Nieto è sinonimo di competizione motociclistica, uno sport che gli ha dato molto ed al quale lui stesso ha dato molto in cambio - ha spiegato Jorge Martinez - se le corse in moto sono quello che sono in Spagna è grazie all’uomo che ha posato la prima pietra e vogliamo omaggiarlo dando il suo nome alla nostra squadra. C’era sempre da imparare stando al suo fianco: Angel ha aiutato molte persone, incluso me stesso ed è stato una parte importante della mia vita, come lo sono i suoi figli Pablo e Gelete e suo nipote Fonsi. Angel era davvero felice di questo progetto, ha creduto in me quando Gelete ha iniziato a correre, dicendomi “So che con te imparerà”. Sono molto orgoglioso di omaggiare la sua memoria con questo progetto nelle mani di suo figlio, che è stato il primo a correre per la mia squadra. Angel Nieto è stata la ragione per cui tanti spagnoli, me compreso, hanno dedicato la loro vita alle competizioni. Grazie a lui abbiamo i migliori fan del mondo. Angel vivrà per sempre, sarà sempre nei nostri cuori e con questo gesto lo avremo ancora di più nei nostri pensieri. Continueremo a produrre campioni e mantenere viva la fiamma della passione per questo sport”.

“Ho mosso i primi passi nel mondo della competizione con Jorge Martinez - ha aggiunto il figlio maggiore di Nieto, nuovo team Principal della squadra, che ha gareggiato con Aspar dal 1993 al 1997, conquistando una vittoria nel Campionato Europeo a Barcellona ed un’altra nel Campionato Spagnolo a Jerez, 28 Gran Premi nella 125 al suo attivo - Per la mia famiglia è stato sempre una persona importante ed accanto a lui inizierò un nuovo capitolo della mia vita professionale, con una squadra che porterà il nome di mio padre. Il 2016 è stato il suo 50° anno nel Campionato del Mondo e sono sicuro che gli sarebbe piaciuto rimanerci ancora a lungo. Le moto erano la sua vita e attraverso questo team rimarrà in contatto con la sua passione”.

L' Angel Nieto Team correrà in MotoGP con due Ducati affidate ai riconfermati Alvaro Bautista e Karel Abraham e in Moto3 con due Ktm per Albert Arenas e Andrea Migno.

La dinastia dei Nieto è ben rappresentata nel paddock del motomondiale: il fratello di Gelete, Pablo, è da due anni team manager dello Sky Racing Team VR46 di Valentino Rossi, e il nipote di Angel, Fonsi, nel 2018 sarà il coach del team Ducati-Pramac.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti