Tu sei qui

Vespa Elettrica: il mito cambia le regole

Dotata di Power Unit con potenza di picco di 4 kW sarà disponibile in primavera anche in versione X con autonomia raddoppiata a 200Km

Scooter: Vespa Elettrica: il mito cambia le regole

A Pontedera si investe nella mobilità elettrica del futuro con il progetto Vespa Elettrica. Già osservata lo scorso anno come Concept, ora la novità Piaggio è pronta per debuttare sui mercati di tutto il mondo andando ad affiancare gli attuali modelli tradizionali della gamma Vespa. Questa novità è un messaggio forte sul fronte della mobilità a ridotte emissioni, perchè coinvolge un simbolo della produzione di Pontedera e vero mito mondiale.

Vespa ha cambiato la vita di intere generazioni in tutto il mondo, fornendo sempre la risposta più evoluta al loro desiderio di mobilità che ha saputo interpretare evolvendosi, ma rimanendo sempre fedele a se stessa. Con questa stessa filosofia si affaccia sul nuovo mondo della motorizzazione alternativa con il progetto della nuova Elettrica.

Il cuore del nuovo scooter è una "Power Unit" in grado di erogare una potenza continua di 2 kW e una potenza di picco di 4 kW. Questo consente di ottenere prestazioni superiori a quelle di un tradizionale scooter 50 cc specie in fatto di accelerazione che beneficia della tipica erogazione dei motori elettrici. Quello che si promette è una guida agile e piacevole nei percorsi cittadini, nel più assoluto silenzio, a vantaggio dell'inquinamento acustico nelle città.

Sul fronte dell'autonomia Piaggio dichiara una autonomia di 100 km, e da questo punto di vista, per dare una risposta completa alla crescente domanda di mobilità pulita, si presenta anche nella versione X. Quest'ultima si avvale di un generatore che supporta il motore elettrico, e ne raddoppia l’autonomia.
La moderna batteria agli ioni di litio non necessita di manutenzione o di particolari precauzioni: per la ricarica è sufficiente svolgere il cavo situato nel vano sottosella e collegare la spina a una normalissima presa elettrica a muro, oppure a una delle colonnine di ricarica sempre più diffuse nelle grandi città. Il tempo necessario per una ricarica completa è pari a 4 ore.

VNo poteva mancare un completo sistema di infotainment chiamato Vespa Multimedia Platform, il sistema multimediale che consente di collegare lo smartphone al veicolo, a grazie al quale si possono essere gestite tante funzioni interfacciandosi con la strumentazione digitale con display TFT a colori.

Vespa Elettrica sarà integralmente prodotta a Pontedera e da lì verrà distribuita in tutto il mondo nel corso del 2018. Sarà acquistabile con un canone mensile che include un esclusivo pacchetto di servizi e può essere prenotata on-line a partire dalla primavera 2018.

Articoli che potrebbero interessarti