Tu sei qui

MotoGP, Marquez rullo compressore, 1° nella FP3, 8° Dovizioso

Il forlivese non migliora il tempo di ieri, col secondo crono Zarco e Iannone,  quarto Lorenzo, soltanto decimo Rossi, addirittura 14° Vinales

MotoGP: Marquez rullo compressore, 1° nella FP3, 8° Dovizioso

Veloce sul passo gara, così come sul giro secco. Cosa aspettarsi di più da questo Marc Marquez? Difficile dirlo, vedendo il turno del sabato mattina, dove il pilota spagnolo ha impressionato, conquistando il riferimento in 1’30”255.Gli ultimi minuti della sessione sembravano essere un antipasto in vista della qualifica e il 93 ha piazzato la zampata vincente.

Nel confronto con il cinque volte iridato, Andrea Dovizioso deve accontentarsi dell’ottavo crono, anche se ricercare il tempo a tutti i costi non sembrava essere la priorità per il forlivese. L’alfiere Ducati e Dani Pedrosa sono gli unici piloti presenti nella top ten che non riescono a migliorare il crono del venerdì pomeriggio.

Tornando ai piani alti, a mettere nel mirino la Honda di Marquez ci hanno pensato Johann Zarco e Andrea Iannone, entrambi con lo stesso tempo al millesimo (+0.246). Il francese si conferma nuovamente il più veloce per quanto riguarda la Casa dei Tre Diapason, mentre The Maniac continua a mostrare fiducia in sella alla Suzuki, proprio come il compagno Alex Rins (+0.591), protagonista di un quarto settore super che gli consente di agganciare la sesta piazza davanti alle Rosse di Michele Pirro (+0.628) e Andrea Dovizioso (+0.694).

In casa Ducati il più veloce è ancora una volta Jorge Lorenzo, capace di migliorare di 37 millesimi la prestazione di ieri, assicurandosi la quarta piazza (+0.348). Soffrono tremendamente invece la Yamaha di Valentino Rossi (+0.782) e Maverick Vinales (+1.065). Solo all’ultimo tentativo il dottore è riuscito ad agganciare con le unghie il decimo posto, che gli vale l’accesso diretto alla Q2. Mentre lo spagnolo non va oltre il quattordicesimo posto davanti a un Danilo Petrucci in ombra. A fine turno il numero 25 ha tirato dritto nel retrobox con casco in testa a conferma del momento complicato.

Da registrare in questo sabato mattina le cadute di Rabat e Aleix Espargarò, sfortunato l'alfiere Aprilia a mancare la top ten per soli 61 millesimi. In ultima posizione la Yamaha Tech3 di van der Mark. Ricordiamo che oltre a Dovizioso e Pedrosa, anche Redding e Baz non sono riusciti a migliorare io crono di ieri.   

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti