Tu sei qui

Eicma 2017: Honda Integra, carne e pesce nello stesso piatto

La Casa di Tokyo aggiorna un modello che sa unire le caratteristiche di una moto a quelle di uno scooter. Ora disponibile anche per i possessori di patente A2

News Prodotto: Eicma 2017: Honda Integra, carne e pesce nello stesso piatto

Lo dice il nome stesso: Integra. Honda, dal 2012, ha lanciato nel mercato motociclistico un modello che rappresenta il perfetto mix -ben realizzato- tra le caratteristiche di una motocicletta e quelle di uno scooter, fondendo esteticità e peculiarità tecniche di entrambe le fasce di utenza.

Da una cilindrata iniziale di 700cc, portata in seguito alla (per ora) definitiva 750, Integra offre le prestazioni la sicurezza delle moto e, allo stesso tempo, la versatilità, la praticità, le capacità protettive e di versatilità di uno scooter; oltretutto, Integra 750 è anche divertente da guidare.

Al già ricco elenco di dotazioni tecniche (tra le quali il cambio a doppia frizione Honda DCT, la gestione elettronica delle due frizioni, la forcella Showa e la strumentazione digitale) il controllo di trazione HSTC (eventualmente escludibile), la nuova colorazione “Candy Chromosphere Red” e la possibilità di avere la versione da 35 kW, per i possessori di patente A2. Per il 2018 il bicilindrico Honda ha il limitatore di giri spostato più in alto, ovvero, da 6600 a 7500 giri al minuto; la potenza erogata è di 55 CV (40,3 kW) e la coppia offerta è di 68 Nm.

Il baricentro è basso, la sella è ampia ed imbottita; il telaio in acciaio, questo modello ha un forcellone in alluminio ed un ammortizzatore regolabile; all'avantreno troviamo due dischi freno a margherita dal diametro di 320mm; il disco posteriore è di 240mm. La frenata è coadiuvata da un sistema ABS.

Agile nel traffico cittadino, aggressivo in curva e nella sua estetica, veloce sul dritto, comodo ed eclettico nelle diverse situazioni, Honda Integra è per la Casa di Tokyo il perfetto riassunto di anni di sviluppo dei reparti racing ed urban, in un modello che non suggerisce la domanda “è carne o pesce?”, perché sa mettere nel piatto entrambe le portate senza disturbi o confusioni.

 

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti