Tu sei qui

SBK, Losail: Dominio Rea, Davies secondo in gara e campionato

Un numero da rodeo del pilota Ducati ad inizio gara spiana la strada al rivale. Johnny si avvicina al record di vittorie di "King" Carl Fogarty

SBK: Losail: Dominio Rea, Davies secondo in gara e campionato

Va agli archivi la stagione 2017 della SBK. Una stagione che sigla di diritto l'ingresso di Jonathan Rea nell'olimpo dei più grandi in questa categoria. Con la doppietta di Losail Johnny supera Colin Edwards per i punti conquistati nell'arco della stagione (556), e si porta a +2 su Troy Bayliss per numero di vittorie. Il pilota Kawasaki ha ora davanti a sè solo l'immenso Carl Fogarty, distante 5 successi (59 vs 54). Numeri da leggenda insomma. Ma i numeri, come lui stesso ha dichiarato al termine di Gara 1, non gli  interessano, il suo unico obiettivo è la vittoria, soprattutto contro un Chaz Davies che lo scorso anno in Qatar aveva dato una sonora batosta all'asso di Ballymena. 

Ed almeno in Gara 2 Davies aveva nelle corde, se non altro, di rendere incerto il risultato, ma un highside a sei giri dal via, con Chaz in versione "cowboy" nel domare la Panigale R imbizzarrita, ha spianato la strada per la 16esima affermazione stagionale per il Campione del mondo. Comunque per Davies, il contemporaneo ritiro di Sykes, tradito dal posteriore della sua Ninja, un risultato che gli consente di chiudere la stagione al secondo posto. Magra consolazione, ma contro un Rea in questo stato di forma era difficile quest'anno fare meglio. Ne sa qualcosa proprio Sykes, scivolato -come detto- dopo pochi giri, che chiude il suo campionato in malo modo, mai incisivo nel confronto con il compagno. Un ruolino al ribasso nella seconda parte di stagione (anche per via dell'infortunio alla mano)  che ha permesso al pilota sulla Ducati numero 7 di superarlo relegandolo al terzo posto finale. 

L'ultimo podio stagionale si completa con Alex Lowes e la sua Yamaha R1. Un podio con tre Case differenti che è anche lo specchio sul fronte delle prestazioni viste in pista quest'anno. Giù dal podio troviamo l'altra Yamaha R1, quella di Michael VD Mark che precede un bravo Xavi Fores ed un Marco Melandri poco incisivo oggi dopo il podio di ieri, probabilmente per colpa di un grip non al meglio. Seguono Eugene Laverty e Sylvain Guintoli che chiudono in settima ed ottava piazza dopo una bella lotta spalla a spalla, mentre Leon Camier e Roman Ramos chiudono la Top ten.
Mesto ritiro per Lorenzo Savadori, che parcheggia la sua RSV4 ammutolita al sesto passaggio. La Casa di Noale, nel complesso in questo 2017, ha fatto un passo indietro rispetto alla stagione precedente sul fronte dei risultati, e Losail ha confermato un trend che per il 2018 , soprattutto per il bene della categoria , è impellente invertire. Anche per non vedere una promessa come Lorenzo annaspare sul fondo della top ten in gara, quando non è costretto al ritiro come accaduto oggi dopo pochi passaggi. 
 

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti