Tu sei qui

SBK, Jerez: Kawasaki vince il mondiale costruttori

Rea fa doppietta e raggiunge Bayliss per numero di vittorie:" Un risultato che è merito di tutti. Sono orgoglioso", problemi di trazione per Sykes

SBK: Jerez: Kawasaki vince il mondiale costruttori

Un trionfo quasi scontato. Il doppio successo di Jonathan Rea a Jerez regala alla casa di Akashi il mondiale costruttori, il terzo consecutivo per  gli uomini in in verde. In pratica da quando l'asso di Ballymena ha messo le mani sulla ZX-10R. 
Anche oggi in Gara 2 Johnny ha vinto alla sua maniera. Scatto prepotente al via, due giri passati a saltare avversari come birilli e poi in testa a dettare il suo ritmo. Un ritmo che gli ha consentito di portare a casa la 14esima vittoria stagionale, la 52esima in carriera. Come Troy Bayliss e con "The King" Karl Fogarty nel mirino. Ancora 7 successi e Rea avrà infranto anche questo ultimo ostacolo tra sè ed il primato assoluto nella storia delle derivate di serie.

Tanti i motivi di orgoglio quindi per Jonathan oggi a Jerez: "La vittoria di Kawasaki oggi non è solo una vittoria per la moto: è una vittoria dei piloti del team, e di ogni singola persona all'interno del reparto corse in fabbrica in Giappone. Ognuno è artefice di questo risultato e sono estremamente orgoglioso di far parte di questo gruppo", le parole di Rea, che quindi passa ad esaminare la sua gara di oggi:  "Oggi la vittoria è dovuta in gran parte dal mio capo meccanico Pere Riba. Mi ha chiesto fiducia su alcune modifiche alla geometria dell'anteriore e su un cambio di gomme. Tutto ha funzionato per il meglio. È stato incredibile."

Un po' sottotono invece il weekend di Tom Sykes. Il pilota di Huddersfield, dopo aver chiuso Gara 1 al terzo posto  dietro Chaz Davies, in Gara 2 non ha fatto meglio di una quinta piazza. Risultato che, purtroppo per lui, consente a Davies di raggiungerlo a pari punti al secondo posto in campionato: "Quinto non era proprio il piazzamento che cercavo oggi - le parole di Tom -  se devo essere onesto non sono riuscito a trovare una buona trazione con lo pneumatico posteriore, ho provato a cambiare un po' il mio stile durante la gara e qualcosa è migliorato. Sono riuscito a mantenere un passo sull'1.41", anche se non ero proprio al massimo come trazione."

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti