Tu sei qui

Moto2, FP3: Oliveira svetta, gli italiani a ruota

Il portoghese è braccato da Bagnaia, Corsi e Morbidelli. 8° Locatelli, 15° Luthi, problemi dopo una caduta per Baldassarri

Moto2: FP3: Oliveira svetta, gli italiani a ruota

Turno particolare e condizioni variabili anche in Moto2. I piloti della classe intermedia infatti hanno avuto a che fare con una pista in costante miglioramento, nonostante qualche goccia di pioggia caduta durante la parte centrale di turno. A prendersi la vetta del turno è stato Miguel Oliveira, unico pilota a scendere sotto il muro dell’1’34 grazie al suo 1’33”919.

Alle spalle del portoghese c’è tanta Italia, dato che Pecco Bagnaia (+0.321) precede il redivivo Simone Corsi (+0.627) e Franco Morbidelli, mentre Brad Binder, compagno in Ktm di Oliveira, conquista la quinta piazza. Seguono Schrotter e Gardner, entrambi protagonisti di una caduta, mentre in ottava posizione c’è un positivo Andrea Locatelli, capace di precedere anche il suo compagno Mattia Pasini, 13° ed autore di una scivolata.

Attardato Alex Marquez, primo pilota ad incassare un secondo in 11° piazza, mentre ancora peggio va a Tom Luthi, costretto ad accontentarsi della 15° posizione nonostante i soli 80 millesimi che lo separano dallo stesso pilota del team Marc Vds; il turno più difficile è però quello di Takaaki Nakagami, mattatore del venerdì, soltanto 22° e protagonista di una scivolata alla curva 10 in cui ha coinvolto, travolgendolo, anche Edgar Pons.

Parlando degli altri azzurri, 21° è Stefano Manzi, mentre chiudono la classifica i due alfieri del team Forward: Lorenzo Baldassarri è caduto alla curva 4 con conseguenze per la spalla destra, mentre Luca Marini risente dei postumi del volo a più di duecento all’ora di ieri.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti