Tu sei qui

SBK, WUP, SSP: Ruggito di Sofuoglu, 2° Morais, 4° Caricasulo

Nella Stock1000 il più veloce di tutti è ancora il poleman Sandi, 2° Jones con la Ducati, 8° Rinaldi preceduto da Scheib

SBK: WUP, SSP: Ruggito di Sofuoglu, 2° Morais, 4° Caricasulo

Share


Scatterà dalla quinta casella, ma Kenan Sofuoglu ha fatto capire che anche lui prenderà parte alla bagarre per la vittoria. È proprio il turco il più veloce nel warm-up della domenica mattina, grazie al crono di 1’41”048. L’alfiere Kawasaki manda quindi un segnale ben chiaro, precedendo di soli 67 millesimi il poleman Morais. Sulla pista tedesca la Yamaha conferma ancora una volta la propria competitività, dal momento che nell’ultimo turno prima della gara ci sono ben quattro R6 nelle prime cinque posizioni.

L’alfiere Kallio è infatti braccato a soli 86  millesimi dal compagno Tuuli, mentre alle sue spalle completano il quartetto Caricasulo (+0.329) e Mahias (+0.429), con il romagnolo che oggi scatterà dalla seconda casella. In seguito aumentano i distacchi, dal momento che la MV Agusta di Jacobsen, che alla 11:30 partirà 14°, incassa quasi un secondo (+0.967). Appena dietro la Honda di Jules Cluzel, protagonista nella giornata di venerdì.

Nella Stock1000 Federico Sandi fa nuovamente la voce grossa dopo la pole del sabato. L’alfiere BMW conquista anche il warmup con il tempo di 1’38”990, precedendo la Ducati di Mike Jones (+0.157). A soli tre millesimi dall’australiano la Yamaha di Tamburini, mentre il leader del Campionato, Michael Rinaldi non va oltre l’ottavo crono (+0.373). In gara partirà dalla settima casella. Lo precede di soli 13 millesimi il cileno Scheib, mentre sesto Razgatlioglu.

 

      

Share

Articoli che potrebbero interessarti