Tu sei qui

SBK, FP3: Tom Sykes di misura su Davies, 3° Melandri

Il ravennate in grande spolvero nel turno del mattino davanti a Rea, 5° Savadori seguito da Laverty, lontane le Honda di Bradl e Giugliano 

SBK: FP3: Tom Sykes di misura su Davies, 3° Melandri

Tom Sykes, ancora lui! Mancava un minuto al termine dell’ultima sessione di libere, quando l’alfiere Kawasaki ha piazzato l’attacco vincente che gli permesso di agganciare la vetta. Il cronometro dice 1’37”498, quanto basta per soffiare di 86 millesimi il miglior tempo a Chaz Davies, che già pregustava la leadership in FP3.

Segnali importanti giungono anche da Marco Melandri (+0.285), in crescita costante al Lausitzring, a tal punto da siglare il terzo crono a quasi tre decimi dalla ZX-10R con il numero 66. Nelle prime quattro posizioni non può mancare poi Johnny Rea, che completa il quartetto di testa. Il nordirlandese soffre però in questa FP3, accusando mezzo secondo dal compagno (+0.509).

All’appello risponde presente anche le Yamaha di Alex Lowes (+0.811), tanto da precedere le Aprilia di Savadori e Laverty, mentre soffre quella di van der Mark (+1.729), addirittura tredicesimo davanti a Raffaele De Rosa. Come se non bastasse, l’olandese dovrà passare in mattina dalla SP2, dal momento che ieri è rimasto fuori dalla top ten nella combinata.

E che dire poi delle Honda, che ancora una volta mostrano i propri limiti. In seguito all’incidente in FP2, stamani Stefan Bradl è stato dichiarato fit, ma  nelle libere non è riuscito ad andare oltre la 17^ piazza con due secondi e mezzo di ritardo (+2.755), due posizioni più arretrato Davide Giugliano, su cui pesa un gap dalla vetta che arriva a sfiorare i tre secondi (+2.945). Lo segue Riccardo Russo.

Occhio poi a Markus Reiterberger: anche oggi la sua BMW è la più veloce del gruppo, tanto da precedere col decimo tempo  Torres di 98 millesimi. Da registrare la caduta di Roccoli e quella di Krummenacher, con lo svizzero trasportato al centro medico per accertamenti. A rischio la sua presenza in Gara1.  

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti