Tu sei qui

SBK, Baldolini come Bayliss: dito amputato per correre

Dopo il brutto infortunio rimediato a Misano ed un delicato intervento chirurgico, il pilota MV Agusta tornerà in gara al Lausitzring nella Supersport

SBK: Baldolini come Bayliss: dito amputato per correre

Dopo il brutto infortunio, Alex Baldolini si è sottoposto ad interventi di “meccanica & carrozzeria” alla sua mano sinistra, profondamente lesa nell’ultimo round Supersport a Misano.

Un infortunio del tutto simile nel quale sono incappati anche campioni come Barry Sheene, che si amputò il mignolo della mano destra nel 1980 sul circuito francese del Paul Ricard e stessa sorte capitata all’australiano Troy Bayliss che, dopo il volo a Donington nel 2007, urlò: “tagliatemi il dito, voglio correre!”

Il pilota del team ATK#25 ci racconta la dinamica del suo incidente, causato da un brutto high-side, che ha gli procurato danni alla mano sinistra: “la mano è rimasta sotto alla moto -spiega Alex- ed il guanto si è consumato, sino a mangiare la falange del dito anulare sinistro; il dito medio ha subito una profonda abrasione lasciando l’osso scoperto e fratturato sul dorso e recidendone il tendine estensore”.

I medici che ti hanno operato hanno comunque fatto un buon lavoro…

“Hanno pulito e chiuso l’anulare amputato in pista e riattaccato il tendine al dito. Il medio era a forte rischio di infezione ma, per fortuna, non ha avuto altri problemi. Ora sto facendo riabilitazione per riprendere la funzionalità del dito medio”.

Nel frattempo sei tornato in sella per verificare le tue condizioni?

“Sì, tutto va per il meglio, non sono al 100% della condizione però, mentre guido, non mi fa troppo male la mano. Solo quando devo tirare la frizione avverto un po' di fastidio, ma so che con il tempo tutto migliorerà ed i medici sono dello stesso avviso. Dovrò riprendere feeling passo-passo, perchè è guidando che ci si abitua ad infortuni come questo".

Quando ti rivedremo in gara?

La lunga pausa estiva mi ha aiutato: sarò in Germania per il prossimo round Supersport., quindi, correrò al Lausitzring. Mancano 5 gare alla fine del campionato e voglio concludere nel migliore dei modi questa difficile stagione. Ci sarà con noi il secondo pilota del team, lo spagnolo Xavi Cardelus, che arriverà sino al Qatar”.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti