Tu sei qui

Polini Italian Cup: quarto round ad Ottobiano

Esordio in diretta TV su La6, canale 86 del digitale terrestre per il giro di boa

News Prodotto: Polini Italian Cup: quarto round ad Ottobiano

È la pista di Ottobiano, le scorse settimane teatro dell’Europeo Supermotard e del Mondiale Cross, a ospitare la quarta tappa della Polini Italian Cup, che sul Circuito pavese compie il giro di boa della stagione. Caldo, afa e temperature al di sopra dei 35° sono le condizioni che hanno accolto gli oltre 80 partecipanti, giunti non solo da tutta Italia, ma anche dall’Olanda, dalla Slovenia, dalla Slovacchia e dalla Svizzera. Un campionato internazionale che ha esordito in diretta TV su La6, canale 86 del digitale terrestre.

Scooter 70cc Evolution Amatori - Ancora una vola numeri da record per la categoria Amatori, che a Ottobiano schiera ben 31 piloti al via. Uno spettacolo di scie, colori, staccate e sfide all’ultima curva.

Gara 1 viene subito interrotta dalla bandiera rossa per una scivolata di Boceda alla prima curva. Con il secondo start si crea un quintetto che cerca subito la fuga: Mantovani conduce seguito da Lorenzini, Tessaglia, Falardi e Raccagni. Frigè osserva dalla sesta posizione e pian piano si unisce. Lorenzini passa al comando e guadagna qualche metro, mente dietro è lotta per la top 3. La bandiera sancisce Lorenzini vincitore, seguito da Mantovani, Raccagni, Tessaglia, Falardi e Frigè.

In Gara 2 super partenza per il terzetto Mantovani, Tessaglia e Lorenzini, seguiti da un altro terzetto: Raccagni, Falardi e Frigè. Dopo soli due giri i gruppetti si ricompattano mentre Mantovani cerca la fuga. Niente da fare: Lorenzini replica, allunga l’attacco e si porta al comando. A pochi giri dalla fine il podio è una questione ancora aperta: Lorenzini e Falardi sono i due candidati alla vittoria, mentre Frigè, Raccagni e Mantovani cercano il terzo gradino del podio. Vince Falardi su Lorenzini e Frigè. Peccato per Tessaglia, che al quarto giro è protagonista di una brutta caduta, fortunatamente senza conseguenze, che lo vede uscire dai giochi.

Sul podio di fine giornata: Lorenzini, Falardi, Mantovani.

Scooter 70 Evolution Amatori Supersport. Sfida accesa tra Yamaha e Piaggio.

In Gara 1 parte bene lo svizzero Bessard, che cerca subito di prendere vantaggio, seguito a ruota da Picciallo, Cionna e Beghelli. Fuori dai giochi al secondo giro Russo. Bessard va in fuga e anche Cionna riesce a prendere qualche metro su Picciallo e Beghelli, in sfida per il terzo gradino. Proprio all’ultimo giro l’attacco di Beghelli su Picciallo, che va a chiudere terzo dietro a un’impeccabile Bessard e a Cionna. Quinta posizione per Lazzoni e sesta per lo sloveno Mihael Martin.  

Anche in Gara 2 ottima partenza per Bessard davanti a Russo e Cionna. Da dietro si fa strada Beghelli, che riesce a guadagnare la terza posizione. Il pilota svizzero allunga e va a vincere con diversi metri di vantaggio. Seconda posizione per Russo e terza per Beghelli.

Sul podio di fine giornata: Bessard, Cionna, Beghelli.

Scooter 100 Big Evolution Open - In Gara 1 super partenza per Corsi, che al termine del primo giro ha già preso vantaggio su Starnone, Vitale e Blando. Il terzetto cerca il recupero sul pilota ufficiale del Team Polini regalando spettacolo con sorpassi calcolati al centimetro. Mentre dietro è sfida per la quinta posizione tra Zani e Bartolini, davanti è Corsi show, con il toscano in fuga solitaria verso la vittoria. A metà gara Blando si stacca da Starnone e Vitali e va alla ricerca di Corsi. Ultimo giro al cardiopalma con Blando vicinissimo a Corsi, che grazie al margine guadagnato ad inizio gara va a vincere evitando l’attacco finale. Terzo Starnone e quarto Vitale.

In Gara 2 è Starnone a prendere in mano le redini della corsa. Alle sue spalle sfida tra Zani e Blando per la seconda posizione. Bel recupero di Corsi dopo una partenza al rallentatore: a metà gara il pilota ufficiale Polini tallona il terzetto in testa mentre Starnone scivola e si ritrova quarto. A due giri dal termine Corsi è secondo ma colpo di scena nell’ultima tornata scivola regalando la posizione a Zani, secondo davanti a Starnone.

Sul podio di fine giornata: Blando, Zani e Starnone.

Trofeo Vespa 135cc 2T e Vespa 185 4T

Gara unificata con classifiche separate per la Vespa 135 2T e la Vespa 171 4T.

In Gara 1 della Vespa 135 2T scatta bene e prende il comando Benini, seguito a ruota da Larcher e Villa. Al quarto giro Benini è improvvisamente protagonista di un problema tecnico ed è costretto a lasciare la testa della corsa nelle mani di Larcher: alle sue c’è spalle Villa, ma il vantaggio gli permette di non subire attacchi prima della bandiera a scacchi e di prendere con relativa facilità la vittoria. Terza posizione per Mammi.

Nella Vespa 185 4T sfida per la prima posizione tra Righetti e Tortosa, che anche a Ottobiano impone la sua egemonia.

In Gara 2 sfida tra Benini e Villa con Larcher che scivola e perde la possibilità di lottare per la vittoria. Nella Vespa 185 4T vittoria per Righetti al suo esordio in categoria.

Sul podio di fine giornata: Larcher, Villa e Benini nella 135 2T; Righetti, Caddeo e Tortosa nella 185 4T.

Scooter 70 Evolution Open - In Gara 1 super partenza per Tiraferri sul poleman Castellini. I due ufficiali del Team Polini fanno intendere agli avversari che la vittoria è una questione a due e danno vita ad un acceso duello. Seguono Penzo, Parodi e Sarik in lotta per la terza posizione, ma al secondo giro l’olandese scivola. All’ottava tornata Castellini affonda l’attacco su Tiraferri, che subito replica e induce il compagno all’errore. Pochi metri dopo è Tiraferri a sbagliare e Castellini ha così la strada spianata verso la vittoria. Secondo sul traguardo Penzo e terzo Parodi. Bella gara in rimonta per Sarik che riesce a chiudere quarto.

Gara 2 al cardiopalma con la coppia ufficiale Castellini-Tiraferri agguerritissima. Tra i due compagni di squadra sono scintille dal primo all’ultimo giro e con un ritmo insostenibile creano un divario concreto su Birtele e Penzo, che non possono far altro che assistere alla sfida. Al penultimo giro Castellini subisce l’attacco di Tiraferri, che va così a vincere la seconda manche con qualche metro di vantaggio. Terza posizione per un concreto Birtele.

Sul podio di fine giornata: Castellini, Tiraferri e Penzo.

CLASSIFICHE DI CAMPIONATO:

Scooter 70ccEvolution Amatori

1. Falardi punti 145; 2. Mantovani 125; 3. Frigè 110; 4. Lorenzini 101; 5. Raccagni 89; 6. Tessaglia 58; 7. Galbiati 53; 8. Nardo 51; 9. Bascherini 49; 10. Grossi 45; 11. Mazzini 29, 12. Rubino 25; 13. Boceda 25; 14. Rossi 24; 15. Landucci 23; 16. Arturi 23; 17. Luperini 20; 18. Roberti 17; 19. Destro 17; 20. Rolfi 16; 21. Rakun 13; 22. Di Fiore 11; 23. Galullo 10; 24.  Pennoni 9; 25. Corsaro 7; 26. Nejc 6; 27. Niccoletti 5; 28. Barbin 5; 29. Mazzesi 5; 30. Casagrande 4.

Scooter 70 Evolution Amatori Supersport

1. Bessard punti 100; 2. Lazzoni 99; 3. Russo 98; 4. Mihael Marko 93; 5. Beghelli 87; 6. Picciallo 84; 7. Inversini 70; 8. Calce 61; 9. Koren 58; 10. Mihael Martin 55; 11. Cionna 49; 12. Tognarelli 42; 13. Birtele 36; 14. Ghiroldi 34; 15. Manfrin 31; 16. Benini 25; 17. Speziale 22; 18. Bagattini 17; 19. Carlucci 16; 20. Baldi 5; 21. Nucera 4; 22. Knecht 1.

Scooter 100 Big Evolution Open

1. Blando punti 146; 2. Corsi 140; 3. Starnone 123; 4. Vitali 88; 5. Morelli 85; 6. Gabellini 73; 7. Zani 71; 8. Bartolini 68; 9. Calonaci 55; 10. Knecht 50; 11. Tiraferri 40; 12. Botti 26; 13. Loia 25; 14. Rota 20; 15. Montagna 18; 16. Baglioni 9; 17. Brandi 6, 18. Righetti 5; 19. Boon 5; 20. Pulcini 4; 21. Zucchi 2.; 18. Zucchi 2; 19. Pulcini 4; 20. Zucchi 2.

Trofeo Vespa 135cc 2T

1. Larcher punti 153; 2. Villa 151; 3. Benini 138; 4. Mammi 107; 5. Scalvini 40; 6. Battistini 22; 7. Barcherini 20; 8. Camera 13; 9. Vidone 11; 10. Meucci 10.

Vespa 185 4T Polini

1.Caddeo punti 166; 2. Tortosa 135; 3. Paccagnella 96; 4. Leporati 91; 5. Capacci 71; 6. Righetti 45; 7. Maino 39; 8. Marano 33; 9. Cuttitta 29; 10. Tentoni 22; 11. Vettor 10.

Scooter 70 Evolution Open

1. Tiraferri punti 175; 2. Castellini 129; 3. Roufs 120; 4. Penzo 120; 5. Parodi 99; 6. Maione 68; 7. Birtele 68; 8. Ripepi 65; 9. Montagna 53; 10. Schiappa 20; 11. Canadillas Toro 18; 12. Van Donderen 14.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti