Tu sei qui

SBK, Rea: A Laguna Seca per tornare a vincere prima della pausa

Johnny: "Lo scorso anno il primo successo, adesso voglio ripetermi in entrambe le gare", Sykes: "Io e la Kawasaki siamo in crescita"

SBK: Rea: A Laguna Seca per tornare a vincere prima della pausa

La gara di Misano ha lasciato l’amaro in bocca a Johnny Rea, che ora punta a voltare pagina negli States. In America ha trionfato per la prima volta lo scorso anno e adesso sogna di tornare sul gradino più alto di tutti.  

C’è fiducia nel volto dell’iridato Kawasaki: “Non vedo l’ora di correre a Laguna Seca questo fine settimana, è uno dei tracciato più belli del mondo – ha commentato il numero uno – penso di poter avere la giusta fiducia fino dalle FP1 del venerdì”.

Rea ha le idee ben chiare: “Nel 2016 ho vinto la mia prima gara su questa pista e l’obiettivo è rifarlo in entrambe le gare – ha avvisato - siamo ormai oltre la metà della stagione e vorrei arrivare alla pausa estiva con un risultato importante”.

Nonostante i 50 punti di vantaggio, Tom Sykes tiene viva la rincorsa Mondiale nei confronti del compagno di squadra. Il tracciato statunitense evoca dolci ricordi al britannico, tanto da aver trionfato nella scorsa edizione:”E’ un circuito piuttosto stretto e tortuoso, dove i tempi sul giro sono sempre molto contenuti – ha analizzato il britannico – in passato ho ottenuto dei buoni risultati e ricordo di aver vinto quando ho corso per la prima volta”.

Quel fine settimana Sykes non se l’è dimenticato: “Ricordo che vinsi contro piloti che erano già stati su questa pista – ha sottolineato –alcuni di loro erano della MotoGP altri dell’Ama SBK e quindi fu una grande emozione”

 Il 66 fa poi il punto della situazione: "Stiamo facendo progressi e vorrei continuare a migliorare, cercando di ottenere più punti possibili – ha spiegato – è questo l’obiettivo del fine settimana”

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti