Tu sei qui

SBK, WUP: Sykes affila gli artigli per la gara, Melandri 2°

L'inglese, autore della pole e vincitore ieri, domina anche il warm up, battendo il ravennate della Ducati ed il capoclassifica Rea 

SBK: WUP: Sykes affila gli artigli per la gara, Melandri 2°

È bello carico Tom Sykes, dopo il successo nella gara di ieri; il portacolori del team Kawasaki Provec ha sfruttato al meglio i 15 minuti a disposizione del warm up per definire assetti e scelta di gomme in vista della seconda manche di oggi, siglando il miglior giro di mattinata con il crono di 1’34”843 e, quando si è tolto il casco, aveva il viso soddisfatto, consapevole che anche oggi potrebbe vincere.

Melandri, però, non è stato distante da Sykes: il ravennate ha un gap dall’inglese di soli 61 millesimi ed un passo gara davvero simile: anche oggi la Ducati darà fastidio alle Kawasaki, che ha in Johnny Rea l’autore del terzo tempo, a circa due decimi dal compagno di squadra.

Assente Davies dopo il brutto volo di ieri, sarà Xavi Fores a duellare col trio di testa? Lo spagnolo del team Barni ha il quarto tempo di mattinata, non distante da Sykes, precedendo la BMW di Jordi Torres e le due Yamaha Pata di Lowes e Van Der Mark.

Ottavo crono per Leon Camier su MV Agusta, i due Aprilia Milwaukee Laverty e Savadori appena dietro; buon undicesimo per Raffaele De Rosa con la seconda BMW, prima di Bradl con la Honda e le due Kawasaki di Ramos e Krummenacher.

Badovini e Jezek del team Grillini hanno concluso con il sedicesimo e diciassettesimo tempo, chiude la classifica Alex De Angelis con la ZX10RR Pedercini.

 

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti