Tu sei qui

Yamaha YZ450F m.y. 2018: si rinnova completamente la cross di Iwata

Nuovi motore, telaio e plastiche. Arriva poi la prima app Power Tuner per smartphone al mondo

Iscriviti al nostro canale YouTube

Chi si sporca di fango la domenica, lo sa: Yamaha YZ450F è considerata una delle moto da cross più performanti. Un mezzo rivoluzionario che, grazie alle sue caratteristiche stilistiche e tecniche, ha offerto negli anni ad ogni appassionato del tassello la possibilità di conoscere le prestazioni da moto ufficiale. Per il 2018, la Casa di Iwata presenta una nuova edizione della 450 cc completamente rinnovata sia dal punto di vista tecnico che stilistico grazie al pratico avviamento elettrico e al sistema wireless che la collega alla prima app al mondo che ne permette il setting. Sarà disponibile nelle Concessionarie Ufficiali Yamaha a partire da agosto 2017.

APP - YZ450F è la prima motocross di serie dotata di un sistema wireless per il setting della ECU motore. Grazie all'app "Power Tuner", progettata specificamente e compatibile con smartphone con i sistemi iOS e Android, i futuri proprietari potranno regolare le prestazioni del motore in funzione del miglior stile di guida da adottare in base alle condizioni del percorso e ai mutamenti climatici. L'app permette infatti di cambiare le mappature della centralina motore in modo facile e veloce, caricandole tramite il sistema Wi-Fi della centralina CCU, per delle impostazioni ancora più evolute. Inoltre, la funzione "log" permette di salvare le proprie preferenze riguardo a località, condizioni e setting della moto in modo da poter "archiviare" indicazioni sulle diverse modalità di guida.

NUOVO MOTORE - Utilizzando un motorino d'avviamento compatto ed una batteria ultraleggera agli ioni di litio, YZ450F m.y. 2018 porta nel mondo delle competizioni la praticità dell'avviamento a pulsante, utile per ripartire senza problemi e per una guida più rilassata. Per la nuova YZ450F, Yamaha ha perfezionato il caratteristico cilindro rovesciato, una soluzione originale con lo scarico rivolto all'indietro ed il sistema di aspirazione downdraft montato anteriormente, adottandone uno più leggero. Il motore è stato riposizionato all'interno del nuovo telaio, con un'angolazione leggermente più verticale per ottimizzare la distribuzione dei pesi, e presenta nuovi profili delle camme, un nuovo albero ed un design più robusto del pistone "box bridge" a compressione elevata con spinotto rivestito in DLC (Diamond-like-Carbon). Il corpo farfallato, inoltre, è un Mikuni da 44 mm. Tutti questi miglioramenti offrono al pilota un prodotto eccellente che bilancia sapientemente potenza, controllo e reattività per un risultato eccezionale.

Trasmissione e frizione sono state riviste per offrire una connessione più diretta ed una resistenza superiore. Gli ingranaggi ristudiati con una superficie più ampia, i nuovi dischi della frizione e lo spingidisco più rigido contribuiscono inoltre ad aumentare le performance di YZ450F. Prestazioni e distribuzione dei pesi sono stati aumentati grazie ai radiatori più larghi ed orientati verso il flusso d'aria in arrivo, garantendo in questo modo un miglior raffreddamento anche in occasione delle gare più impegnative. L'innovativo ed "avvolgente" tubo di scarico, rivisto anche nella struttura, migliora la centralizzazione delle masse e l'erogazione di potenza. Il nuovo design sposta la sezione posteriore del tubo di scarico molto più in avanti, consentendo così di posizionare il silenziatore vicino al baricentro. 

Il Launch Control System (LCS), si conferma parte integrante del carattere del nuovo motore, per offrire partenze in gara più rapide e fluide. Aumentando il controllo al momento delle accelerazioni al cancelletto, l'LCS ottimizza l'erogazione di potenza ed assicura al pilota di arrivare alla prima curva in testa del gruppo.

NUOVO TELAIO - YZ450F m.y. 2018 è dotata di un telaio a doppia trave che ne perfeziona ulteriormente la guidabilità istintiva che l'ha resa tanto famosa e, soprattutto, vincente. I montanti del telaio principale sono stati rivisti per migliorarne la rigidità, mentre il nuovo disegno del telaietto ed i nuovi supporti del motore contribuiscono alla centralizzazione delle masse ed offrono l'equilibrio ideale tra sensibilità in curva e rigidità sui rettilinei. Intorno al telaio completamente riprogettato, YZ450F adotta nuove plastiche, dal muso alla coda, che la rendono più leggera e compatta e, al contempo, le conferiscono un look più tagliente ed una migliore ergonomia, facilitando così i movimenti durante la guida. Il serbatoio più compatto da 6,2 litri e l'airbox ridisegnato e posizionato in alto, insieme ai nuovi convogliatori concavi dei radiatori, offrono una presa più stretta per le ginocchia, migliorando non solo l'estetica, ma anche il controllo. La larghezza della sella è stata ridotta di 9 mm in larghezza e, verso il parafango posteriore, è più bassa di quasi 20 mm per un profilo più piatto che permette una migliore mobilità del pilota negli spostamenti avanti/indietro.

KYB - La forcella facilmente regolabile KYB offre un eccellente bilanciamento tra maneggevolezza ed assorbimento degli impatti, per prestazioni vincenti. Il design AOS (aria e olio separati), considerato da molti tra i sistemi più efficaci sul mercato, offre una straordinaria sensibilità a basse velocità e stabilità a velocità elevata oltre ad avere il vantaggio di essere facilmente regolabile. L'ammortizzatore posteriore KYB è stato modificato per adattarsi al nuovo telaio ed ha una molla più leggera per ridurre il peso. Per mantenere l'efficacia della sospensione nelle competizioni più lunghe, la capacità del serbatoio olio cresce di 30 cc.

Articoli che potrebbero interessarti