Tu sei qui

Moto3, Mir trionfa in casa, 2° Fenati

Lo spagnolo regola sul traguardo l'italiano e Martin con un grande ultimo giro. 4° Bastianini, 7° Di Giannantonio davanti a Migno e Bulega

Moto3: Mir trionfa in casa, 2° Fenati

La vera e propria prova di forza di Joan Mir in questo campionato potrebbe essere arrivata oggi. Già, perché nell’ennesima gara di gruppo della Moto3 lo spagnolo è stato perfetto, rimanendo sempre nel gruppo di testa, ma soprattutto compiendo un finale di ultimo giro da dieci e lode.

In primis è passato in seconda posizione alla staccata della curva 10, per poi passare in testa ai danni di Martin alla curva 13, un punto in cui il sorpasso non è affatto facile. Insomma, la vetta del campionato (con 45 punti su Fenati secondo) del rookie of the year 2016 è più che meritata. Il secondo gradino del podio è stato preda di Romano Fenati, che negli ultimi giri ha cercato una piccola fuga senza riuscirci, conquistando poi in battaglia il podio. Quest’ultimo è chiuso dal poleman Martin, autore di una disastrosa partenza e di un’ottima rimonta, che conferma però la legge della prima casella; dopo Philip Island 2016 (vittoria di Binder) infatti nessun pilota è riuscito a vincere scattando dalla pole position.

Quarta piazza per Enea Bastianini, che conferma il suo amore per il Montmelò con un’ottima rimonta, seguito dal compagno Canet, Ramirez e Fabio Di Giannantonio; per il romano tanti giri nel gruppo di testa, ma un finale di gara leggermente al di sotto delle aspettative. Alle sue spalle Andrea Migno e Nicolò Bulega, autori di una grande rimonta dopo una qualifica da dimenticare, mentre chiude la top ten Suzuki seguito da Niccolò Antonelli.

Per Migno, Antonelli e McPhee (giunto 12°) ha inciso sulla posizione finale una penalità di mezzo secondo, inflitta dopo la fine della corsa per aver superato i limiti della pista. Venendo al capitolo piloti azzurri, giornata più che positiva per Marco Bezzecchi, che conquista due punti grazie alla 14° piazza finale. Gli altri italiani sono Lorenzo Dalla Porta 19° davanti a Manuel Pagliani e Tony Arbolino 24° 

LA CRONACA 

Allo spegnimento del semaforo scatta al meglio Guevara, dietro il quale si posizionano Fenati e Mir. Dopo poche curve Fenati passa in testa seguito da Mir. Quarto Canet, poi Di Giannantonio e Bastianini. 10° Antonelli, 16° Migno davanti a Dalla Porta. 19° Bulega.

All’inizio del terzo passaggio comanda Mir davanti a Fenati e Canet. Alle loro spalle Martin e Di Giannantonio. Questo è il gruppo di testa che ha preso un lieve vantaggio sul resto dei piloti. Nel corso del giro passa in testa Canet seguito da Fenati.

Al quinto giro è Canet in testa, seguito da Fenati, Martin (risalito dopo una partenza disastrosa), Di Giannantonio e Mir. Sesto è Bastianini che sta cercando di ricongiungersi con la testa. 10° Antonelli, 13° Migno, 15° Bulega.

A 15 giri dal termine Bastianini si è ricongiunto al gruppo di testa, dove i cinque piloti presenti continuano a scambiarsi la posizione. Nel secondo gruppo ci sono Antonelli 9° e Migno 11°. Nel giro successivo lungo di Di Giannantonio alla prima staccata, con il romano che si mette in coda al gruppo di testa. Ora in testa è Fenati, seguito da Martin e Canet. Il secondo gruppo è formato dai soli Guevara e Suzuki, mentre nel terzo troviamo Migno 9°, Bulega 11° ed Antonelli 14°.

11 giri alla fine. Fenati in testa davanti a Canet, Mir, Martin e Di Giannantonio. A questi si sono uniti, oltre a Bastianini, anche Suzuki e Ramirez. Questo potrebbe essere il gruppo di testa finale visti i due secondi su Bulega, ora 9° davanti a Migno. Antonelli 12°. Gli altri italiani fuori dai punti.

Siamo ad otto giri dal termine, e le posizioni nei primi sette continuano a cambiare. Ora il secondo gruppo è formato da Bulega, Migno ed Antonelli, ma restano circa due i secondi da recuperare.

5 giri alla bandiera a scacchi. Nulla cambia davanti, ma Nicolò Bulega sta recuperando sul gruppo di testa con soli nove decimi da recuperare. Migno è alle sue spalle e cerca di rimanere attaccato. In questo momento Fenati comanda e cerca la fuga su Mir ed il resto del gruppo. Nel giro successivo Fenati è rimasto in testa nonostante le scie, e può continuare a cercare la fuga. Bulega e Migno nel frattempo sono a pochi decimi da Suzuki, coda del gruppo di testa. Antonelli è 11° leggermente più staccato.

Al penultimo giro Martin, Fenati, Mir, Bastianini e Canet hanno preso un lieve margine sul resto del gruppo. Sesto è Ramirez davanti a Di Giannantonio, Suzuki, Migno, Bulega ed Antonelli.

Ultimo giro. La lotta per la vittoria sembra un affare tra Martin e Fenati, ma Mir è vicino così come Canet e Bastianini. Si arriva alla 10, Martin su Mir e Fenati. Ultime curve da maestro di Mir, che vince davanti a Fenati e Martin. Seguono Bastianini, Canet, Ramirez, Migno, Di Giannantonio, Antonelli e Bulega. Bezzecchi 14°. Fuori dai punti gli altri italiani.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti