Tu sei qui

MotoGP, Lorenzo: La GP17 è sempre più mia, ma Le Mans sarà un'incognita

Dovizioso fiducioso per l'appuntamento francese: "Pista favorevole alla Ducati, dimostrerò di essere competitivo"

MotoGP: Lorenzo: La GP17 è sempre più mia, ma Le Mans sarà un'incognita

Settimana no-stop per Ducati. Prima i test del Mugello di lunedì, adesso l’appuntamento di Le Mans. La Francia evoca senza dubbio dolci ricordo a Jorge Lorenzo, che sul circuito Bugatti ha già vinto in ben sei occasioni. Il maiorchino arriva all’appuntamento oltralpe con grande fiducia, soprattutto dopo il primo podio in sella alla Rossa: “Ogni circuito fa storia a sé – ha commentato il 99 – dovremo infatti vedere come si comporterà la mia GP17 con il nuovo asfalto”.

C’è fiducia nel suo volto: “La cosa più importante è mantenere lo spirito positivo che ci ha permesso di salire sul podio a Jerez – ha svelato - sono ottimista per questa gara perché da Austin in poi il miglioramento è stato notevole, soprattutto in termini di sensazioni, comincio infatti a sentire la Desmosedici GP sempre più mia”.

Se un anno fa lo spagnolo fu il protagonista indiscusso dell’appuntamento transalpino, Andrea Dovizioso uscì di scena a causa di una caduta. Il forlivese tiene però il morale alto: “Dopo il quinto posto ottenuto in Spagna andiamo a Le Mans con più ottimismo e fiducia – ha sottolineato - in Argentina e Texas ci siamo trovati piuttosto in difficoltà ma a Jerez, su una pista storicamente ostica per noi, siamo stati abbastanza competitivi nonostante il distacco importante da Pedrosa”.

Per il Dovi ci sono quindi tutti i presupposti per fare bene: “Credo che Le Mans possa essere un circuito più favorevole a noi, il nuovo asfalto regala maggiore grip e potremo essere competitivi”.  

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti