Tu sei qui

SBK, Puccetti: "L'obbiettivo 2018 è Leon Haslam"

Il manager emiliano conferma l'interessamento per il britannico, sicura wild card a Donington. Concluso l'accordo con la Kalex che fornirà nuovi forcelloni

SBK: Puccetti: "L'obbiettivo 2018 è Leon Haslam"

Nei test SBK di ieri ad Aragon, il pilota svizzero Randy Krummenacher ha svolto un lavoro di sviluppo sulla sua ZX10RR del team Puccetti, la squadra italiana che ha fatto debuttare il rookie elvetico nelle derivate di serie.

Sulla moto di Krummenacher era montato un inedito forcellone, (il telaio deve rispettare le specifiche di serie) realizzato dalla Kalex, l’azienda tedesca produttrice di telai, che tanto bene ha fatto in Moto2. Il team Manager Manuel Puccetti ci ha spiegato come è nata la loro collaborazione: “stiamo lavorando insieme alla Kalex da 4 o 5 mesi per realizzare il nuovo forcellone posteriore -svela Manuel- che è proprio una opera d’arte. Il particolare che abbiamo provato oggi per la prima volta, oltre ad essere bellissimo, funziona davvero bene: Randy è riuscito a limare oltre un secondo e mezzo dal suo miglior giro dello scorso weekend di gare. Presto arriverà un altro step programmato dalla Kalex e mandiamo avanti il nostro accordo con loro”.

A proposito di accordi, con Leon Haslam come siete messi?

Con Leon abbiamo in programma il round a Donington insieme. Se Haslam farà bene le due gare, ci ripresenteremo a Jerez e a Losail per altre due wild card, approfittando dei weekend liberi dal British Superbike. Spero che Haslam possa fare bene con noi, perché lui è il nostro obbiettivo per il prossimo anno. La nostra volontà è di schierare due piloti in SBK, tra i quali Randy Krummenacher, che sta facendo molto bene". 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti