Tu sei qui

MotoGP, Zarco: "Il 4° tempo? Merito anche di Vinales"

Folger: "In qualifica l'obiettivo è rimanere tra i primi dieci, ma dovrò migliorare di quasi mezzo secondo"

MotoGP: Zarco: "Il 4° tempo? Merito anche di Vinales"

Le Yamaha satelliti del team Tech 3 rappresentano una delle conferme di questo primo round del Motomondiale.  Johann Zarco e Jonas Folger risultano nuovamente tra i primi dieci. Se ieri il migliore è stato il tedesco, questa volta è toccato al campione in carica della Moto2 fare la voce, chiudendo col quarto tempo alle spalle di Marquez.

Un grande passo avanti dopo il giovedì. Te lo aspettavi?

“Sono molto contento della nostra prestazione odierna. Il lavoro svolto dalla squadra si è rivelato positivo, tanto da consentirmi di essere direttamente nella QP2 e salvaguardare allo stesso tempo gli pneumatici. Tra l’altro sono molto più fiducioso, anche perché ieri le condizioni della pista non mi convincevano più di tanto”.

Sei alle spalle di Marc Marquez.

“Devo ammettere di essere stato fortunato. Nella FP3, mentre stavo usando le gomme morbide, ho seguito Maverick e ho imparato molto da lui, migliorando il tempo sul giro. Adesso dobbiamo concentrarci per le qualifiche e poi la gara. Penso di essere competitivo per i 22 giri, sperando di aver un bel sorriso in volto domenica sera”

Jonas Folger deve invece consolarsi con l’ottavo tempo e allo stesso tempo fare i conti con una caduta che gli ha lasciato l’amaro in bocca. Il tedesco comunque è riuscito a tenere alle proprie spalle la Yamaha Factory di Valentino Rossi.

“È stato un venerdì positivo, dato che ho abbassato il tempo sul giro rispetto a ieri. Nella FP3 purtroppo sono finito a terra perché volevo cercare il limite con le gomme usato. È un peccato, però sono consapevole che abbiamo il giusto potenziale per rimanere con i migliori”.

Dopo la FP4 ci sarà la prima qualifica in MotoGP. Quali sono le sensazioni?

“L’obiettivo di domani è rimanere nei primi dieci, sarebbe un bel traguardo la top ten. Devo provare a migliorare di quattro decimi, quasi mezzo secondo. Non sarà semplice, perché anche il meteo sarà una grande insidia, ma siamo pronti a qualunque situazione”.

Articoli che potrebbero interessarti