Tu sei qui

MotoGP, Rossi: Vinales sembra più forte di Lorenzo

"Inizio la stagione con tanti punti interrogativi e un po' di preoccupazione. Devo migliorare per stare nel secondo gruppo"

MotoGP: Rossi: Vinales sembra più forte di Lorenzo

Ormai sono un fuoricorso”, il senatore Valentino scherza un po’ sulla sua età in attesa dell’ennesimo primo giorno di scuola. Più che uno studente, Rossi è ormai un decano tra i professori della facoltà del motociclismo, ma gli anni non sembrano pesargli. In Qatar è arrivato con i capelli cortissimi, come un guerriero che si prepari alla prossima battaglia, che per definizione riserva sempre delle novità.

È sempre emozionante iniziare la stagione, la gare sono altra cosa rispetto ai test e provo ogni volta una grande curiosità per scoprire cosa accadrà” sorride.

In tanti sono curiosi anche delle tue prestazioni, dopo l’inverno…
Arrivo da test difficili, sono andato abbastanza male. Inizio la stagione con tanti punti interrogativi e anche un po’ di preoccupazione. Non ho avuto delle grandi sensazioni e devo scoprire se sarò abbastanza competitivo, anche perché dovrò vedermela con molti piloti velocissimi”.

Se dovessi fare due nomi quali sarebbero?
Vinales e Marquez sono i più tosti, sono stati molto veloci nei test, ma lo stesso si può dire della Ducati sia con Dovizioso e con Lorenzo. Poi non mi dimentico di Pedrosa, ecco ne ho già detti cinque o sei”.

Vinales soprattutto ha impressionato, anche te?
Quando ho saputo che Lorenzo se ne sarebbe andato e al suo posto arrivava Maverick, mi sono detto: cavolo, è forte e giovane, ancora più giovane di Jorge. Però non pensavo che sarebbe stato così veloce fin dall’inizio, mi sembra più veloce di Lorenzo. Devo ammettere che un po’ mi ha sorpreso”.

Hai detto scherzando che frena più tardi e accelera prima di te… non puoi essere più preciso?
Ho dato quella risposta proprio perché non volevo scendere nei dettagli (ride). La M1 2017 ha bisogno sia di un assetto che di una guida leggermente diversa da quella dell’anno scorso. Vinales è riuscito a interpretarla meglio”.

Tutto lì?
Io e lui siamo in due situazioni diverse, Maverick arriva dalla Suzuki e ha voglia di dimostrare quanto vale. Inoltre è molto giovane”.

Anche il suo team ha lavorato meglio?
La squadra di Forcada è forte ed ha grande esperienza, ma posso dire lo stesso della mia. Come ho detto, Maverick è riuscito ad adattarsi bene alla nuova moto”.

Tu a che punto sei?
Vinales ha fatto la differenza nell’ultimo test, io devo riuscire a migliorare il mio ritmo per stare nel secondo gruppo. In questo momento la situazione è in continua evoluzione, ma mi serve un passo avanti per provare a essere nei primi 5”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti