Tu sei qui

SBK, Freni Brembo: tutte le differenze MotoGP-Superbike

Dischi più piccoli e in acciaio. Da quest'anno si può utilizzare il 2% del peso in carbonio

SBK: Freni Brembo: tutte le differenze MotoGP-Superbike

Brembo si appresta ad iniziare la stagione 2017 del Campionato del Mondo Superbike nel segno della continuità, fornendo i suoi componenti a 17 dei 21 piloti iscritti nel Mondiale. I piloti che hanno utilizzato impianti frenanti Brembo hanno conquistato finora 25 edizioni del Mondiale Superbike, incluse le ultime 9; un successo rimarcato dal fatto che nel biennio 2015-2016 le moto con freni dell’Azienda italiana hanno vinto 51 delle 52 gare realizzando 25 delle 26 pole position assegnate.

Rispetto alla MotoGP, che impiega dischi in carbonio, nel Campionato Superbike è previsto espressamente l’utilizzo di dischi in acciaio. In realtà il regolamento 2017 introduce la possibilità di utilizzare una percentuale di carbonio non superiore al 2 per cento del peso totale del disco.

Inoltre, a differenza della MotoGP, che alterna dischi da 320 mm e 340 mm, i piloti Superbike possono scegliere tra i dischi da 328 mm e 336 mm, dove coloro che hanno uno stile di guida particolarmente “gentile” sulla leva del freno tendono a prediligere i dischi di minor diametro ottenendone vantaggio in termini di peso.

Nel Campionato del Mondo Superbike, inoltre, è minore anche lo spessore dei dischi: da 6,5 a 7,1 millimetri. Per quanto concerne le pastiglie, i piloti utilizzano le Brembo Z04, disponibili in commercio anche per gli appassionati che amano girare in pista con la propria moto.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti