Tu sei qui

Ducati Multistrada 950: accessibile e versatile

ANALISI - Motore Testastretta 11° dalla Hypermotard, ma più docile. Stabile, grazie al lungo interasse e ruota anteriore da 19" 

Iscriviti al nostro canale YouTube

La "piccola" delle famiglia delle multibike bolognesi si propone come moto dalla grande facilità di guida. Adatta a tutti pur non rinunciando al carattere tipico della sorella maggiore. La Ducati Multistrada 950 è dedicata a chi vuole affrontare lunghi viaggi, magari in coppia, o che voglia una moto agile e divertente da usare tutti i giorni.

La nuova Ducati Multistrada 950 coniuga design e doti di guida della famiglia, ma grazie alla cilindrata minore ed al peso ridotto punta ad una maggiore versatilità di guida ed accessibilità verso un più ampio ventaglio di utenti.

MOTORE - Il bicilindrico Testastretta 11° da 937 cc omologato Euro 4 promette prestazioni maggiormente fruibili da un'utenza meno esperta. Seppure la crossover bolognese vanti dalla sua 113 CV (83,1 kW) a 9.000 giri/minuto e una coppia massima di 9.8 Kgm a 7.750 giri/minuto, con l'80% dei valori massimi compresi tra i 5.500 ed il regime massimo. L'unità è un quattro valvole raffreddato a liquido con misure di alesaggio e corsa rispettivamente di 94 e 67,5 mm. Sono quattro i Riding Mode: Touring, Sport a potenza piena, ed Urban ed Enduro con potenza ridotta a 75 CV.

Nuovi sono i corpi farfallati da 53 mm comandati dal sistema full Ride-by-Wire. Anche la centralina e il sistema di iniezione elettronica sono nuovi per questa motorizzazione. L’ impianto di scarico è del tipo 2-1- 2 con silenziatore laterale. La frizione è a bagno d'olio con funzione antisaltellamento, azionabile con un ridotto sforzo alla leva.

Gli intervalli di manutenzione sono ogni 15.000 Km o 12 mesi, con il controllo gioco valvole ogni 30.000 km. Il serbatoio ha una capacità di 20 litri con il consumo dichiarato che si attesta sui 5,3 litri per 100 km.

CICLISTICA E PESO - Sul fronte del telaio troviamo un traliccio anteriore con tubi di grosso diametro e ridotto spessore, due telaietti laterali in alluminio, abbinato ad un forcellone  convenzionale con bracci in alluminio. La Ducati Multistrada 950 ha una distanza minima da terra pari a 183,5 mm. I cerchi sono i lega dal nuovo disegno con la ruota anteriore da 19". Valore questo che punta ad offrire maggiore stabilità e facilità di controllo.

L'interasse è il maggiore della famiglia Multistrada con i suoi 1594 mm (circa 7mm in più delle sorelle maggiori, meno se confrontata alla Enduro), mentre il cannotto di sterzo ha la misura leggermente aumentata a 25.2° rispetto ai 24° delle sorelle maggiori (Enduro esclusa con i suoi 25°). Se ne ricava una avancorsa di 105,7mm , la più compatta della serie (che hanno valori da 106, con ancora la Enduro che si ferma a quota 110mm). Quote che, grazie anche alla ruota da 19" anteriore, promettono un comportamento spiccatamente più stabile ed una guida più fluida. La sella è alta da terra 840 mm nella versione standard, ma sono disponibili in optional altre due misure: 820 mm ed 860 mm.

Il paccchetto sospensioni prevede una forcella da 48 mm di diametro con escursione da 170mm. Stesso valore che troviamo per il mono posteriore. L'impianto frenante Brembo ha dischi anteriori da 320mm stretti da pinze monoblocco M4-32. Gli pneumatici di serie sono i Pirelli Scorpion Trail II nelle misure 120/70 R19 anteriore e 170/60 R17. Il peso a secco dichiarato è di 204 Kg (224 Kg o.d.m.).

Non manca il Ducati Safety Pack che comprende l’ultima evoluzione dell’ABS Bosch 9.1 MP, regolabile su 3 livelli, e del Ducati Traction Control, regolabile su 8 livelli. Il tutto per cucirsi addosso la moto secondo le proprie esigenze e capacità di guida.

La Ducati Multistrada 950 è disponibile in due colorazioni: il classico Rosso Ducati e l’elegante Star White Silk. Entrambe le colorazioni hanno telaio e ruote di colore grigio opaco. Arriverà a gennaio con prezzi a partire da 13.690 euro.

Pacchetti di personalizzazione:

  • Touring: valigie laterali e cavalletto centrale.
  • Sport: scarico omologato Ducati Performance by Termignoni (rispetta i requisiti omologativi dei paesi UE), tappi telaio in alluminio ricavati dal pieno, tappo serbatoio pompa freno anteriore in alluminio ricavato dal pieno.
  • Urban: top case, borsa da serbatoio con tank lock e USB hub per ricarica apparecchiature elettroniche.
  • Enduro: faretti supplementari a LED, componenti Ducati Performance by Touratech: barre di protezione motore, protezione in alluminio per il radiatore dell’acqua, paracoppa in alluminio, base cavalletto laterale ampliata e pedane pilota da fuoristrada 

La nostra analisi termina qui. QUI trovate la nostra prova su strada della Mlultistrada 950

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti