Tu sei qui

MotoGP, Rossi: Lorenzo e Marquez sono più veloci

"E il per il podio dovrò guardarmi anche da Vinales. La prima fila è importante, ma fatico sul passo dopo qualche giro"

Rossi: Lorenzo e Marquez sono più veloci

La prima fila è un ottimo punto di partenza, ma non basta. Valentino mette su tavolo le sue carte a Valencia e mancano quelle giuste per giocarsi il piatto contro gli spagnoli. Il Ricardo Tormo non è mai stata la sua pista preferita e neanche quest’anno la situazione è cambiata. Il che non significa che le cose per domani non potrebbero cambiare.

Siamo partiti da troppo lontano con il setup della moto, in questa pista serve un assetto diverso rispetto a quello delle ultime gare - spiega il Dottore - Però siamo stati bravi a reagire, sono contento e adesso possiamo lavorare sui dettagli”.

Come riassumi questi primi due giorni?
Ho sofferto un po’ troppo e quindi essere in prima fila è più importante del solito. Già al mattino non eravamo riusciti a migliorare ma non era abbastanza. Abbiamo fatto un altro passo in avanti nelle FP4 e in qualifica mi sentivo bene. Avrei voluto girare anch’io in 1’29”, ma non ci sono riuscito”.

Sei nella migliore posizione per domani?
Su questa pista è difficile superare quindi è un bene partire davanti, ma devo ancora lavorare. In questo momento Lorenzo e Marquez sono più veloci di me, e anche Vinales come ritmo”.

Cosa ti manca?
Aderenza al posteriore, la moto si muove molto e questo dà fastidio. Con le gomme nuove sono veloce, ma dopo qualche giro faccio molta fatica e i miei avversari in quella occasione sono più veloci”.

Hai già deciso quale pneumatico usare?
La gomma dura scivola tantissimo, ma con la morbida sembra si fatichi ad arrivare a fine gara”.

Lorenzo ha prenotato la vittoria?
Sta facendo un gran fine settimana ed è velocissimo, probabilmente ha anche una extra motivazione essendo la sua ultima gara con la Yamaha. Può sicuramente vincere, però Marquez è al suo livello. Molto dipenderà se riuscirà a scappare nei primi giri”.

E tu?
Spero di stare vicino a loro, ma allo stesso tempo devo stare attento a Vinales, va fortissimo con gomme usate”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti