Tu sei qui

SBK, Savadori: bello essere primi, peccato solo per un giro

L'Aprilia sfiora il colpo a Magny-Cours: "Essere superati nel finale non è stato bello", De Angelis: "Gara strana, ma positiva"

Savadori: bello essere primi, peccato solo per un giro

Per un momento, almeno per un giro, per l'Aprilia sembrava che la tappa di Magny Cours potesse essere di quelle da incorniciare. Lorenzo Savadori era al comando quando mancavano 4 tornate al termine e con Alex De Angelis a ridosso del podio, il colpaccio era servito. Ma le strane condizioni di oggi dovute al tracciato che man mano andava asciugandosi ha determinato un finale diverso con Savadori e De Angelis che hanno perso posizioni quando mancavano pochi chilometri alla bandiera a scacchi.

Una tattica gomme, con entrambi i piloti in pista senza fermarsi ai box sembrava sul punto di dover essere premiata, invece:"E' stata una gara positiva anche se non sono completamente soddisfatto" le parole del rookie Savadori che quindi spiega:" Quando sei primo a quattro giri dalla fine e poi sei passato da tanti piloti, la sensazione non è bella."

Resta comunque il fatto di aver ben condotto una partita, chiusa per il pilota sull'Aprilia numero 32 in quinta posizione, resa insidiosa dalle condizioni dell'asfalto:"Le condizioni cambiavano spesso con la pista che ha cambiato tante volte grip e per questo non è stato facile. Ma è stata comunque una grande esperienza  correre in queste condizioni così particolari, e mi rimane la bella sensazione di esser passato per un giro primo sul traguardo."

Per domani ci si attende una nuova battaglia:"Speriamo che il meteo sia più deciso e che sia asciutto e non una condizione a metà come successo oggi, anche per continuare il lavoro iniziato venerdì con la squadra."

Gara intensa anche per Alex De Angelis. Il pilota di San Marino che scattava dalla quindicesima posizione, ha subito raggiunto il suo compagno di squadra nel corso del primo giro. Alex ha poi scalato la classifica, gestendo come tutti in pista le gomme da bagnato mentre la pista si asciugava. Vista la scelta comune con il suo compagno di squadra di non rientrare ai box, non ha potuto però difendersi nella parte finale della gara, quando i piloti che hanno scelto di cambiare le gomme sono arrivati con un passo più veloce chiudendo in decima posizione:"E' stata una gara molto strana, ma direi positiva- dichiara De Angelis- perché quando arrivi a punti in una situazione così difficile è comunque buono. "

Parla poi della sua gara:"Ho fatto un'altra bella partenza rimontando molte posizioni, solo che chi ha azzardato ha ottenuto qualcosa in più, noi ci siamo tenuti sul sicuro e anche la scelta di rimanere in pista alla fine ha pagato. Se mi fossi fermato troppo tardi sono certo che non sarei riuscito a finire nei 10. Sono soddisfatto di questa gara, ma se avesse continuato a piovere come nella mattina avrei avuto qualche carta in più da giocare."

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti