Tu sei qui

MotoGP, Iannone rinuncia all'appello, partirà 7°

La FIM aveva proposto di spostare la decisione a Jerez

Iannone rinuncia all'appello, partirà 7°

Andrea Iannone ha rinunciato all'appello a proposito della pena comminatagli dopo l'incidente con Andrea Dovizioso a Rio Hondo.

Il pilota della Ducati lo aveva presentato, come da regolamento, subito dopo il Gran Premio di Argentina per evitare di partire in Texas con tre posizioni di penalità.

La FIM, adducendo come scusa di non averlo visto in tempo (sembra che fosse finito nello spam!), ha chiesto allora al pilota di Vasto se era d'accordo di spostare il giudizio al prossimo Gran Premio, consentendogli quindi qualora avesse accettato di partire ad Austin in quarta posizione.

Andrea ritenendo che in caso di rigetto sarebbe stato peggio partire indietro sullo schieramento di partenza in Spagna piuttosto che in America ha così rinunciato all'appello e la punizione è diventata definitiva.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti