Tu sei qui

MotoGP, Licenza a punti: rimane solo la squalifica

Eliminate le retrocessioni sullo schieramento, come capitato a Rossi a Valencia

Licenza a punti: rimane solo la squalifica

La Grand Prix Commission non ha solo deliberato su quello che possono o non possono dire i piloti (ne abbiamo scritto QUI) ma anche modificato il regolamento relativo alla licenza a punti. Fino allo scorso anno, al raggiungimento dei 4 punti il pilota era costretto a partire dall’ultima posizione nel GP successivo, con 7 dai box.

Da ora in poi, queste penalizzazioni intermedie non ci saranno più ma rimarrà solo la squalifica per una gara quando si arriverà a 10 punti.

Per fare un esempio molto recente, Valentino Rossi con questo regolamento non sarebbe stato retrocesso sullo schieramento nel GP di Valencia dello scorso anno.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti