Tu sei qui

SBK, Re Sofuoglu lancia Toprak Razgatlioglu

Il sultano indiscusso della Supersport alleva un principe in STK 1000

Re Sofuoglu lancia Toprak Razgatlioglu

Abolita la 600 stock e ridimensionato il regolamento tecnico che la avvicina più ad una moto di serie, ora la Supersport garantirà maggior equilibrio e griglie di partenze affollate, con diverse case presenti in forma ufficiale.

Le due giornate di test effettuate dal team Kawasaki a Jerez non lasciano dubbi: anche quest'anno, tutti dovranno fare i conti con il turco Kenan Sofuoglu, leader e specialista della categoria minore delle derivate di serie.

In Andalusia il tre volte campione sfoggiava, per la prima volta, la tabella numero 1, dopo la storica e vittoriosa 54, gesto che fa ben intendere quale siano le sue intenzioni questo anno: repetita iuvant!

Nonostante un duro inverno e molti impegni promozionali (in patria il turco viene considerato alla pari di un sultano Ottomano), in pista ha siglato un 1'43"091, seguito dal compagno di squadra, lo svizzero Randy Krummenacher, ex Moto2, più lento di circa cinque decimi.

È proprio il team manager Manuel Puccetti il più confortato del gruppo: "Kenan è incredibile, il grave lutto famigliare vissuto e l'ennesimo titolo conquistato non lo hanno scalfito e tantomeno appagato: anche quest'anno sarà lui l'uomo da battere, e sarà molto dura per gli altri!"

Ad un tale bomber di razza, il team Puccetti affianca ora una seconda punta mica male.

"Mi chiedi se Randy è forte?! Guarda, lui è fortissimo, era solo alla sua terza uscita in pista ed è già molto a suo agio con la moto ed affiatato con la squadra".

Effettivamente, tra la Moto2 dello scorso anno e questa Supersport le differenze sono notevoli e, come spiega Puccetti: "Qui a Jerez abbiamo provato diversi nuovi particolari tra cui nuovi dischi freno, pastiglie che mordono meglio, una frizione più modulabile ed altri dettagli tutti...farina del nostro sacco. Il nostro obbiettivo è solo uno, ovvero bissare la vittoria ottenuta nel 2015 con un occhio già al 2017, dove vorremmo sbarcare in WSBK con un altro turco, più giovane di Kenan però".

Non casualmente il riferimento è per Toprak Razgatlioglu, 19enne campione stock 600 lo scorso anno, sempre con Puccetti, che correrà in STK 1000 con la ZX10R.

"Toprak ora è un piccolo principe, ci piacerebbe vederlo Re nella categoria maggiore, con un maestro del calibro di Sofuoglu, tutto è possibile".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti