Tu sei qui

SBK, Exit strategy Aprilia: salviamo il soldato Savadori

BLOG La casa di Noale 'salva' il suo campione ma non vuole sentir parlare di Superbike

Exit strategy Aprilia: salviamo il soldato Savadori

Negli ultimi giorni abbiamo assistito ad un balletto attorno al presunto ritorno dell'Aprilia in Superbike che ha suscitato attese ed illazioni. Da una parte filtravano notizie sull'arrivo in pompa magna del team Iodaracing, transfuga dalla MotoGP, dall'altra nella casa veneta tenevano tutti le bocche cucite.

L'impressione, sui social, era che incredibilmente ancora una volta l'Aprilia si stesse rimangiando quanto appena deciso, cioè l'uscita dal mondiale delle derivate di serie. E che ancora una volta l'exit strategy che l'anno passato aveva portato la casa iridata a stringere una alleanza con il team Red Devil, risoltasi poi in un bagno economico, potesse essere riconsiderata.

Insomma, la solita Aprilia ondivaga che trascina Melandri in MotoGP contro la sua volontà, portandolo da dove può vincere a dove può solo perdere e poi risolve il contratto, salvando la stagione in corner grazie all'arrivo di Stefan Bradl, anche lui reduce da un fallimento, quello del team Forward.

La realtà, per fortuna, questa volta è molto diversa.


Leggete il seguito nel BLOG di Paolo Scalera cliccando QUI.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti