Tu sei qui

SBK, Test Jerez: Sykes batte la Ducati di Davies

I TEMPI. Terzo tempo per Rea davanti ad Hayden, in pista anche Supersport e Superstock

Test Jerez: Sykes batte la Ducati di Davies

La pioggia caduta nella notte per fortuna non ha rovinato la prima delle due giornate di test a Jerez. Sul circuito spagnolo si sono trovati molti dei protagonisti della Superbike, oltre ai colleghi di Supersport e Superstock.

Nelle prime ore del mattino, l’asfalto era ancora umido ma le buone condizioni meteo hanno permesso alle squadra di lavorare con l’avanzare delle ore.

Iniziamo con il dire che il più veloce è stato Tom Sykes sulla Kawasaki, il quale è stato l’unico pilota a scendere sotto il muro del 1’41”. Il britannico ha fermato il cronometro sul tempo di 1’40”882, battendo per 0”159 Chaz Davies, sulla Ducati. Terzo tempo per il campione del mondo in carica Jonathan Rea (1’41”210), mentre al quarto posto c’è la Honda di Nicky Hayden, che ha contenuto lo svantaggio da Sykes sotto il mezzo secondo.

Quinto tempo per la prima delle Yamaha, quella guidata da Alex Lowes, autore di 1’41”505, mentre 6° è Davide Giugliano sulla Ducati (a 0”910). Oltre il secondo il ritardo di Michael van der Mark (Honda), che ha preceduto la Ducati Xavi Fores e la Yamaha di Sylvain Guintoli.

Ultimo della Top Ten Leon Camier, che ha provato un nuovo serbatoio sulla sua MV Agusta, ma il suo gap supera i due secondi. Quasi 3 ne ha presi invece Sylvain Barrier sulla Kawasaki, davanti alle BMW di Josh Brookes e dell’ex MotoGP Karel Abraham, entrambi alla prima uscita sulla nuova moto. Ultimo tempo per Saeed Al Sulaiti su Kawasaki.

Passando alla Supersport, a dettare legge sono state le Kawasaki di Sofuoglu e Krummenacher. Il turco ha segnato il miglior crono in 1’44”059 ma la sorpresa è stato il debuttante Randy (che arriva dalla Moto2) a soli 0”173. Terzo Lorenzo Zanetti con la MV Agusta (a 0”747) davanti a Mihalchick, Cluzel, Calero e Khairrudin che pagano distacchi pesanti.

Per la Superstock, ottima prestazione delle Ducati con Tati Mercato il più veloce (1’43”747) davanti a Rinaldi (a 0”410), a seguire la Yamaha di Guarnoni (0”482) e la Kawasaki di Ponsson (0”984).

In pista anche i piloti del campionato SBK britannico Ellison e Hickman (1’43”808 e 1’44”679) i loro riferimenti.

QUI trovate un video con gli highlights della giornata.

I TEMPI

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti