Tu sei qui

SBK, Lowes e Guintoli: conferme su spalla e R1

Il team Yamaha ha concluso i test a Portimao, da martedì continuerà il lavoro a Jerez

Lowes e Guintoli: conferme su spalla e R1

I dubbi di Alex Lowes sono svaniti dopo 116 giri in due giorno sulla pista di Portimao. C’era qualche dubbio sulle condizioni fisiche del pilota britannico dopo l’infortunio diello scorso dicembre ma i test sulla Yamaha R1 gli hanno datomolte  delle risposte di cui aveva bisogno.

Una buona notizia per il team Pata, che con Sylvain Guintoli ha potuto provare sulla pista portoghese una nuova forcella e novità a motore ed elettronica. Il francese ha chiuso 90 giri.

E’ stato bello risalire in moto, soprattutto dopo un inverno difficile, e abbiamo iniziato a lavorare davvero - le parole di Lowes - Avevamo molte nuove parti da provare ma ci siamo concentrati soprattutto sull’elettronica e sul trovare delle regolazioni alla cicilistica che mi si adattino. La spalla va più o meno, stavo meglio venerdì rispetto a sabato, ma spero che un paio di giorni di riposo servano e che possa guidare meglio a Jerez”.

Alex è comunque soddisfatto del lavoro: devo ringraziare il team, c’erano delle aree in cui facevo fatica l’ultima volta che ho guidato la R1 e questa volta andavo molto meglio, significa che hanno lavorato molto nell’inverno. Abbiamo ancora qualche ostacolo da superare, ma va bene, non vedo l’ora di arrivare a Jerez e continuare a lavorare sodo”.

Guintoli condivide l’ottimismo del compagno di squadra.

“E’ stato un buon test, con molte nuove parti da provare e un programma dettagliato - la sua opinione - Sono stati due giorni interessanti ed è un bene provare fra poco le stesse cose a Jerez, una posta con caratteristiche differenti”.

Questo il suo bilancio: “venerdì mattina l’asfalto era un po’ umido e ci siamo concentrati sul setting e sulle nuove parti, non abbiamo fatto troppo caso al tempo o al numero di giri, ma abbiamo fatto buoni progressi. I nuovi forcella e forcellone vanno bene, perciò ora continueremo a lavorare sul setting per sfruttarli al meglio e in Spagna ci concentreremo maggiormente sull’elettronica”.

Il team Yamaha sarà a Jerez il 26 e il 27 gennaio.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti