Tu sei qui

SBK, Lowes: imparare da Sylvain, ma anche batterlo

Il britannico lancia la sfida al compagno di squadra, pronto ad ambire alla vittoria

Lowes: imparare da Sylvain, ma anche batterlo

Campione Britannico Superbike nel 2013, Alex Lowes ha vissuto due stagioni non proprio facili in sella alla Suzuki. Fratello gemello di Sam che corre in Moto2 con Gresini, è perfettamente conscio che quest'occasione potrebbe costituire la svolta della sua carriera: “E' una grande opportunità per me, avere il sostegno di una casa ufficiale mi fa sentire a mio agio. Questa è una delle cose più importanti per un pilota: quando ci si sente bene nel team, si ottengono dei buoni risultati”.

Le tue sensazioni dopo i primi test?

"Dopo 5 o 6 giri avevo un sorriso stampato in faccia che era tutto un programma. Il potenziale della moto è davvero molto alto, ma abbiamo ancora tanto da fare. Tutti i tecnici hanno lavorato duramente durante l'inverno. Ora non vedo l'ora di scendere in pista e di constatare i progressi effettuati".

In cosa tu e tuo fratello Sam potete aiutarvi? La settimana scorsa mi ha detto che siete davvero molto diversi caratterialmente.

Certo, lui è pazzo! Tra la Superbike e la Moto2 l'approccio cambia completamente, lui però è molto veloce e ha una buona messa a fuoco: mi aiuta molto in quest'ottica. E' importante per noi supportarci l'un l'altro. Magari quest'anno riusciamo a bissare il 2013, quando entrambi ci siamo laureati Campioni nei rispettivi campionati! Chissà...”

Cosa pensi del tuo nuovo compagno di squadra e la qualità che gli riconosci?

L'esperienza, senza dubbio. E' un ragazzo molto tranquillo, è stato campione del mondo, ho un grande rispetto e penso di poter imparare molte cose da lui. Ma lo voglio battere

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti