Tu sei qui

MotoGP, Marc Marquez fa un backflip... per scherzo

Gli scherzi post-natalizi: gli spagnoli comprano la VR46, Valentino e Pedrosa in Suzuki

Iscriviti al nostro canale YouTube

In Italia abbiamo il 1° aprile con i suoi pesci, mentre in Spagna il 28 di dicembre si festeggia il dia de lo santos inocentes. Il modo di celebrarlo è lo stesso: quello di fare uno scherzo e questa volta la MotoGP non è stata risparmiata.

I media spagnoli si sono scatenati, ma in questo caso a superarsi è stato Marc Marquez. Il pilota spagnolo, con la complicità del freestyler Dany Torres, ha orchestrato un video spettacolare in cui si trasforma in un funambolo del motocross. Con il giusto montaggio, si vede il piccolo diavolo partire con la sua moto da cross ed esibirsi in un backflip.

Tutto finto, ma l’idea è sicuramente molto divertente e la realizzazione molto buona. Anche se i più ‘sgamati’ non si sono fatti ingannare dal fatto che la moto si trasformi magicamente da 4 a 2 tempi per il salto.

GUARDA IL VIDEO

 

Per la cronaca, l’autore dell’esibizione è Abraham Parra, pilota di Siviglia, e il video è stato girato a Siviglia.

Divertente anche il falso articolo di boxmotos.com che ha lanciato una bomba incredibile. Lorenzo, Marquez e Pedrosa si sarebbero messi in società per comprare la VR46, l’azienda di Valentino che produce merchandising sportivo. Una chicca nell’articolo: la sede verrebbe spostata da Tavullia, il feudo di Rossi, a Palma di Maiorca, paese natale di Jorge.

Passiamo a Motociclismo.es che ha giocato con il fanta-mercato e ha lanciato la notizia di Dani Pedrosa e Valentino Rossi nel 2017 compagni di squadra in Suzuki. Un vero colpo… se solo fosse vero.

Non è poi mancato il comunicato stampa del ritiro del Dottore, con probabile destinazione SBK. Questo lo scherzo più ‘scontato’. Senza dimenticare l'indiscrezione di un incontro segreto tra Rossi e Marquez ad Andorra, ricalcata sul "presuntissimo" accordo tra Marc e Lorenzo per accordarsi sul biscottone di Valencia.

La giornata è stata celebrata e ha regalato qualche sorriso, ora il dubbio è se aspettare il 1° febbraio per i test a Sepang o il 1° aprile per qualche altra divertente bufala.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti