Tu sei qui

Airbag Wars: Dainese vs Alpinestars

Episodio III: Continua lo scontro fra i due principali produttori di airbag per motocilcisti

Airbag Wars: Dainese vs Alpinestars

La 'guerra degli airbag' fra Dainese e Alpinestars continua.

Dopo una prima informativa da parte di Dainese sulla peculiarità di alcuni suoi brevetti apparentemente violati dalla casa concorrente, questa aveva emesso un comunicato contenente alcune precisazioni. Proprio a queste ultime risponde Dainese con un ulteriore informativa che vi proponiamo integralmente.

Rispettivamente alla '"Dichiarazione riguardante la copertura media in merito alla Causa sul Brevetto" di Alpinestars, e per motivi di chiarezza, Dainese ritiene necessario rispondere alla seguente asserzione:

"In Germania, Dainese ha richiesto direttamente ad alcuni dettaglianti, di smettere e desistere dall’offrire in vendita il sistema Alpinestars Tech-Air Street, anche se nessuna azione legale è stata intrapresa contro Alpinestars."

Nei fatti:

Nel mese di ottobre 2015, il Tribunale di Monaco ha rilasciato due ingiunzioni preliminari autonome nei confronti di un commerciante tedesco Alpinestars, a conferma che il sistema di Alpinestars Tech-Air viola due brevetti Dainese in Europa.

Dainese ha recentemente presentato, dinanzi a un tribunale tedesco, una causa aggiuntiva contro Alpinestars, chiedendo un risarcimento danni di compensazione per la violazione dei brevetti Dainese e per fermare la commercializzazione del sistema Tech-Air in Germania.

Inoltre, Dainese desidera chiarire che:

Dainese non ha mai ricevuto una lettera di cessare-e-desistere da Alpinestars.

Dainese ha presentato una querela contro Alpinestars davanti a un tribunale italiano, chiedendo un risarcimento danni di compensazione per la violazione dei brevetti Dainese, e un'ingiunzione preliminare urgente per fermare la commercializzazione del sistema Tech-Air in Italia.

I brevetti di Dainese sono stati rilasciati dall'Ufficio Europeo dei Brevetti a seguito di una lunga procedura di verifica, e sono quindi registrati e pienamente validi.

In questo stadio, Dainese non farà ulteriori commenti sul merito di quelle cause,  preferendo discuterle nelle sedi appropriate.

"Promuovere e fornire sicurezza alle persone esposte a lesioni traumatiche in sport dinamici è stata la missione di Dainese da quando Lino Dainese ha fondato l'azienda nel 1972. Fin dal primo giorno, Dainese è stata innovatrice nel campo della protezione in attività sportive, con importanti innovazioni nel settore, compreso il paraschiena per moto, sci, mountain bike e per uso equestre, così come il sistema airbag D-air®, che il signor Dainese concepito nel 1995."

Dainese possiede 26 brevetti per quanto riguarda la tecnologia D-air® e ha fatto ingenti investimenti nella ricerca, invenzione, sviluppo, produzione e commercializzazione della prima e più innovativa piattaforma di protezione-airbag per i motociclisti: i sistemi D-air® per pista e per uso su strada.

Nel 2015, D-air® per l'uso in pista è diventata una piattaforma aperta, come la D-air® Armor è stata integrata nei prodotti di altri produttori moto-abbigliamento, consentendo a più motociclisti di sfruttare la sicurezza fornita dal sistema Dainese D-air .

La piattaforma D-air® è stata utilizzata anche per sviluppare la D-air® Ski, un sistema airbag innovativo per l'uso con gli sci, nonché sistemi airbag per l'impiego in campo automobilistico.




Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti