Tu sei qui

MotoGP, Gomme: più scelta per i piloti dal 2016

La GP Commission ha deliberato alcune novità regolamentari per il prossimo anno

La Grand Prix Commission (formata da rappresentanti di Dorna, FIM, IRTA e MSMA) si è riunita a Madrid il 10 dicembre per approvare alcune modifiche al regolamento. Non si tratta di cambiamenti sostanziali, ma che riguardano molti aspetti, sia dal punto di vista tecnico che sportivo.

Vediamo i principali nei dettagli.

GOMME - I piloti avranno a disposizione un massimo di 22 (erano 21 in questa stagione) pneumatici slick per il weekend di gara, 10 anteriori e 12 posteriori. A questi si aggiungono 14 gomme da bagnato e 6 intermedie (entrambe divise equamente tra anteriori e posteriori).

MOTORI - Era già stato deciso che ogni costruttore avrà la possibilità di omologare 3 diverse specifiche di motore che dovranno essere usate da diversi piloti. Ora è anche previsto che quelle Case che abbiano perso le concessioni, nel loro primo anno (come Ducati), possano omologare un ulteriore specifica. Il massimo numero di diverse specifiche è in relazione con i team satellite a cui verrà data la fornitura delle moto. In sostanza:

Un team ufficiale e 2 satellite: 3 specifiche

Un team ufficiale e 3 satellite: 4 specifiche

Un team ufficiale e 4 satellite: 5 specifiche

Inoltre, nel caso si usi nello stesso GP più di un motore che eccede il numero massimo previsto per stagione, le penalizzazioni verrano scontate nelle gare seguenti.

RIPARTENZE - La procedura è stata velocizzata e sullo schieramento ci potrà essere un solo meccanico per moto. Inoltre, in caso di più di una ripartenza in Moto2 e Moto3 la gara avrà una distanza di 2/3 rispetto alla precedente, com un minimo di 5 giri.

PROVE LIBERE - Per tutti i piloti, nel caso si allenino si circuiti del Mondiale con moto della stessa cilindrata della propria classe, queste dovranno essere rigorosamente di produzione e omologate per la strada.

ABBIGLIAMENTO - E’ stato raggiunto un accordo con i maggiori fornitori di abbigliamento tecnico per approvare gli standard dei vari equipaggiamenti indossati dai piloti.

OPEN ADDIO - Con l’introduzione del nuovo regolamento non hanno più ragione di esistere le distinzioni tra Factory e Open.

BENZINA - Il nuovo fornitore unico di carburante per Moto2 e Moto3 sarà Total.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti