Tu sei qui

Superprestigio: tutti contro Marquez

Sabato la gara di dirt track. Gli italiani puntano su Petrucci, Baldassarri, Pasini e Cecchini

Benché sia solo alla sua terza stagione, il Superprestigio di Barcellona è già diventata una gara classica dell’inverno. Gli ingredienti sono semplici: un ovale sterrato lungo 200 metri e in gara, per un giorno, i migliori specialisti del dirt track contro i piloti del motomondiale.

L’evento si ripeterà anche quest’anno e i motori si accenderanno sabato 12 dicembre al Palau Sant Jordi alle 18.30 per spegnersi prima delle 22. In gara ci saranno tre categorie: la Junior riservata ai talenti in erba, la Open per gli specialisti dello sterrato e la Superprestigio per i piloti della velocità (trovate il programma completo in fondo alla pagina).

Dopo varie manche di qualificazione, si arriverà a una finale per classe e infine a una Superfinale (allungata quest’anno a 16 giri) dove si affronteranno i migliori piloti delle due categorie.

Il padrone di casa è naturalmente Marc Marquez, vincitore della passata edizione, ma la lista dei piloti di motomondiale e SBK è lunga. A iniziare dal fratello Alex, ma ci saranno anche Alex Rins, Toni Elias, Mika Kallio,  Jordi Torrese e Maria Herrera, tra gli altri. Gli italiani potranno invece contare su Lorenzo Baldassarri, già in gara lo scorso anno, e su Mattia Pasini. Doveva anche partecipare Danilo Petrucci, ma la sua presenza è in forse.

A difendere i nostri colori fra gli specialisti, ci sarà Francesco Cecchini, campione italiano e della Coppa FIM di flat track, che dovrà vedersela, tra gli altri, con le stelle del campionato AMA Jared Mees e Brad Baker.

IL PROGRAMMA

Articoli che potrebbero interessarti