Tu sei qui

MotoGP, Valentino Rossi ritira l'appello al Tas

Il Dottore ha deciso di non portae avanti l'arbitrato contro la FIM per la penalizzazione di Sepang

Il Tribunale Arbitrale dello Sport non si pronuncerà sulla penalizzazione inferta dalla FIM a Valentino Rossi nel GP di Sepang. E’ stato il Dottore a comunicare alla Corte di Losanna di volersi ritirare dall’appello da lui stesso presentato e il tribunale ha accettato la sua richiesta, pertanto il procedimento è chiuso.

Rossi si era rivolto al Tas dopo la gara malese ricorrendo contro la decisione della Federazione di commissionargli 3 punti di penalità dopo il contatto con Marquez. Non solo, Valentino aveva anche richiesto di sospendere la pena, in modo da non partire ultimo nell’ultimo GP di Valencia della stagione.

La richiesta era stata rigettata, ma il tribunale aveva continuato a portare avanti l’arbitrato. Una volta finito il campionato, però, la decisione del Tas sarebbe risultata irrilevante, a meno di avere una macchina del tempo a disposizione per cambiare il passato.

Rossi ha perciò deciso di fare un passo indietro e mettere la parola fine su una questione che non avrebbe avuto altri risultati se non rivangare fantasmi del passato.

Con questa decisione, la faccenda legale è definitivamente chiusa. Un gesto in qualche modo importante per cercare di dimenticare, o almeno superare, quello che è accaduto negli ultimi mesi.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti