Tu sei qui

Albesiano: a gennaio in pista l'Aprilia MotoGP

Il sogno di Colaninno al banco prova. Gresini: "Esordiremo a Sepang a Febbraio"

L'Aprilia si appresta a dare alla luce il prototipo per la stagione MotoGP 2016. Non si tratterà di una RS-GP rimaneggiata, ma di una moto del tutto nuova che sfrutterà le esperienze accumulate nel corso della stagione appena passata.

Romano Albesiano, a capo del progetto voluto da Roberto Colaninno in persona, si è assunto la responsabilità di confrontarsi con le migliori case già presenti nella classe regina.

E' stata una stagione dura, specie all'inizio, ma con l'arrivo di Stefan Bradl che ha offerto uno stimolo al compagno di squadra Alvaro Bautista le cose sono migliorate.

"A Jerez abbiamo continuano i nostri test con le nuove gomme e con l'elettronica 2016 - ha detto Albesiano - ma abbiamo ancora tanto lavoro da fare su entrambi i fronti. Le sensazioni però sono positive. In questa fase è fondamentale capire le reazioni del nuovo pacchetto alle modifiche. Va ricreata una base di partenza che permetta ai piloti di avere un buon feeling, cercando di far lavorare al meglio le nuove gomme. Il programma di prove si è svolto come preventivato, peccato per Alvaro che è stato costretto a fermarsi durante l'ultimo giorno".

A Jerez ha debuttato come tester anche Mike Di Meglio, segno della volontà della casa di Noale di allinearsi con la concorrenza.

"L'inizio della nostra collaborazione con Mike Di Meglio come collaudatore va di pari passo con il potenziamento del Test Team Aprilia. Un pilota campione del mondo e con tanta esperienza, del quale avremo bisogno visto il grande lavoro che ci aspetta".

Un lavoro che coinvolgerà anche Fausto Gresini, nel ruolo per lui consueto di team manager.

“Abbiamo portato a termine positivamente gli ultimi test del 2015 - ha puntualizzato l'ex iridato - tre giorni importanti per proseguire il lavoro iniziato a Valencia, mirato soprattutto ad approfondire la conoscenza delle gomme Michelin e della nuova elettronica. Siamo riusciti a sfruttare al massimo il tempo a disposizione, raccogliendo una gran mole di dati con Alvaro, Stefan e il collaudatore Mike Di Meglio che ha affiancato i due piloti titolari. Adesso inizia la pausa invernale, ma ciò non significa che ci rilasseremo: in questo periodo dovremo lavorare sodo in sede, facendo tesoro dell’esperienza e dei tanti riferimenti raccolti durante questa stagione, per preparare al meglio l’esordio del nuovo prototipo 2016, che avverrà nei test di febbraio”.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti