Tu sei qui

MotoGP, Laverty operato, sei settimane di terapia

Oltre alla frattura al polso, Eugene ne ha riportate altre due a vertebra e spalla

Per Eugene Laverty i test di Jerez non sono stato di certo fortunati. Il pilota di Aspar è caduto alla curva 7 giovedì, riportando diverse conseguenze fisiche nell’incidente. I primi accertamenti nell’ospedale della cittadina spagnola avevano evidenziato una frattura al polso sinistro, una contusione alla testa e la lussazione della spalla destra.

Venerdì è stato trasferito all’Hospital Universitario Quirón Dexeus di Barcellona dove, esami più approfonditi, hanno scoperto anche le frattura dello stiloide dell’ulna, della prima vertebra toracica e dell’apofisi coracoide della spalla.

Per la guarigione di spalla e vertebra è sufficiente un periodo di riposo, mentre il dottor Xavier Mir e il suo staff sono dovuti intervenire chirurgicamente sul polso. L’operazione è durata un’ora e mezza, in cui è stata ridotta la frattura e applicata una placca di titanio.

Eugene ha già potuto lasciare l’ospedale e fra due settimane gli esami potranno confermare la riuscita dell’intervento. Da quel momento, Laverty potrà iniziare la terapia di recupero e avrà bisogno di sei settimane per tornare in forma.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti