Tu sei qui

MotoGP, Test: Marquez subito davanti a Jerez

In SBK Hayden ha il miglior tempo ufficiale, ma Lowes sulla Yamaha fa molto meglio

Cala la sera sul circuito di Jerez e mette la parola fine alla prima giornata di prove che ha visto MotoGP e SBK sullo stesso circuito. A differenza delle cugine derivate dalla serie, i prototipi non avevano i transponder montati ma i team hanno comunque comunicato ufficiosamente i propri tempi.

Il più veloce è stato Marc Marquez che ha fatto registrare il miglior crono in 1’39”92 ed è stato l’unico pilota a scendere sotto la barriera del 1’40”. Sia lui che il suo compagno di squadra Pedrosa avevano tre moto a testa nei box, una era la RC213V 2015 con la vecchia elettronica mentre le altre due montavano il propulsore in versione 2016 e il nuovo software unico. Dani ha fatto segnare il secondo tempo, fermando il cronometro in 1’40”12.

Poco distante la Ducati con il collaudatore Michele Pirro, con la GP15 usata in gara a Valencia ed elettronica 2016, autore di 1’40”2. In pista c’erano anche le due GP14.2 del team Aspar con Hernandez e Laverty. Per entrambi era la prima volta con il nuovo software perché a Valencia avevano usato ancora quello Open.

Qualche problema al debutto era previsto e, nonostante i pochi giri effettuati, Yonny ha girato in 1’41”2, 6 decimi più lento Eugene.

Passiamo ora alle SBK, dove c’erano i rilevamenti ufficiali anche se radio paddock comunica che il miglior tempo è di una moto senza trasponder. La lista dei tempi riporta infatti al primo posto la Honda di Nicky Hayden con 1’41”512, ma Alex Lowes, con la Yamaha R1, sembra avere fatto meglio. E non di poco, considerato che è accreditato per 1’40”9.

Nella classifica ufficiale, secondo tempo per la Ducati di Chaz Davies, a soli 83 millesimi da Hayden, seguito da Fores, distante poco meno di tre decimi. A 0”527 c’è la MV Agusta di Leon Camier, mentre Davide Giugliano, al ritorno in sella dopo una lunga assenza a causa dell’infortunio, è 5° a 1”013.

L’italiano, per 31 millesimi, è stato più rapido di Vd Mark che ha patito un dolore al braccio. Ultimo, con la Honda Supersport, Jacobsen.

I TEMPI DELLE SBK

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti