Tu sei qui

SBK, Monza ancora in forse, ecco perché

Il presidente Sias Dell'Orto: "nell'accordo con Dorna è previsto lo slittamento al 2017"

Monza ancora in forse, ecco perché

Nella giornata di ieri è arrivato il calendario 2015 riguardante la Superbike nel quale alla data del 24 luglio è previsto il ritorno del mondiale delle derivate di serie a Monza.

Una certezza? Tutt'altro visto che sulla data pende una richiesta di nuova omologazione che dipende da tutta una serie di lavori che al momento, apparentemente, non sono ancora parti.

Quello che segue è un lancio di Italpress relativo ad una intervista al presidente della Sias, Andrea Dell'Orto, dove si dice chiaramente che nel contratto con la Dorna è prevista una opzione per spostare la gara al 2017 qualora non si faccia in tempo ad ottemperare agli obblighi previsti per la nuova omologazione.

Ricordiamo che il circuito di riserva designato è Vallelunga.

p.s.


Continua la realizzazione del piano industriale presentato a marzo di quest'anno per l'Autodromo Nazionale Monza in un'ottica di rinnovamento e rilancio dell'intero impianto con l'adeguamento agli attuali standard di sicurezza per rinforzarne i contenuti tecnico-sportivi, sia per le quattro che le due ruote.

Questo per le moto aprirà oltretutto la possibilità di ottenere nuovamente le certificazioni atte a riportare nel tempio della velocità le migliori competizioni motociclistiche, una su tutte il campionato del mondo Superbike.

"Da mesi stiamo lavorando sul progetto di riportare la Superbike a Monza - racconta Andrea Dell'Orto, presidente Sias - ben coscienti che l'evento di 2016 è vincolato ad un piano di lavoro estremamente sfidante e all'omologazione. Per questo motivo nell'accordo è prevista l'opzione di far slittare la competizione al 2017, di comune accordo con Dorna".

"Gli importanti lavori per la sicurezza, non solo saranno compensati dal punto di vista arboreo ma sono fondamentali per il recupero del parco dal punto di vista paesaggistico - conclude Dell'Orto - Siamo felici di questo memorandum d'intesa con la Dorna ! a cui seguira' presto un contratto definitivo".

Un punto chiave del piano industriale che Autodromo Nazionale Monza sta implementando con conseguenze positive sul programma sportivo, per il Parco Villa Reale e per tutto il territorio di Monza e Brianza che beneficerà dell'indotto.

L'iter dei lavori proseguirà nelle prossime settimane con l'assegnazione e la realizzazione della progettazione definitiva ed esecutiva della pista, ed al fine di operare in sinergia con gli enti si istituirà una pre-conferenza dei servizi, atta a raccogliere input fondamentali di tutti gli Enti coinvolti.

Successivamente all'approvazione definitiva del progetto seguirà l'assegnazione dei lavori tramite appalto pubblico e consecutiva realizzazione dell'opera.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti