Tu sei qui

Ducati 959 Panigale: cresce la media

Primo Superquadro omologato Euro 4. La potenza massima ora è di 157 cavalli

Ducati 959 Panigale: cresce la media

Ducati continua la sua evoluzione in quella che è la sua anima più pura: le supersportive. Da 899 a 959, la media diventa ancor più versatile e sfruttabile sia in pista che in strada. Il nuovo motore bicilindrico da 955 cc, primo superquadro omologato Euro 4, si presenta con un nuovo valore di corsa ed ulteriori interventi che hanno permesso di alzare tutta la curva di coppia, arrivando al contempo ad una potenza massima di 157 cavalli a 10.500 giri/min.

Telaio monoscocca per preservare la nuova tradizione, il peso rimane di 176 kg. Le linee poi sono quelle che hanno reso famosa la Panigale - e la sua sorella più piccola - in tutto il mondo. In questo caso è stato rivisto il cupolino, il faro anteriore ed il codone. Spicca poi lo scarico sdoppiato su di un lato.

Analizzando meglio il motore, si tratta del classico bicilndrico ad L di novanta gradi Superquadro. L'aumento di cilindrata si è potuto ottenere aumentando la corsa del pistone, passata da 57,2 a 60,8.

Invariato invece l'alesaggio di 100mm. Per ottenere questo valore è stato ridisegnato l'albero motore, dotato anche di un sistema di lubrificazione del perno di biella. Inedite anche le bielle stesse, mentre il rapporto di compressione rimane invariato a 12,5:1. Anche i pistoni hanno un nuovo disegno del cielo, così come sono nuovi gli spinotti con riporto DLC (Diamond Like Carbon). Le due teste e i coperchi superiori in alluminio presentano ora delle nervature per ridurre la rumorosità meccanica, requisito fondamentale per il rispetto della nuova normativa EURO 4. Per lo stesso motivo è stata scelta una differente catena di distribuzione.

Passando alla frizione, per la prima volta su motore Superquadro di media cilintrata, è dotata di un sistema ad asservimento progressivo che permette di incrementare il carico sui dischi senza penalizzare lo sforzo alla leva richiesto al pilota per il disimpegno della frizione.

Se del telaio ne abbiamo già parlato, ecco il capitolo sospensioni: forcella Showa BPF da 43 millimetri di diametro completamente regolabile nel freno idraulico in compressione ed estensione e nel precarico molla. Tale forcella migliora sensibilmente il controllo del freno idraulico alle basse velocità facendo arrivare olio ad una pressione inferiore, riducendo quindi la quantità di fluido necessario di compressione ed estensione.

La sospensione posteriore è ancora una volta una Sachs completamente regolabile con montaggio laterale. Confermato anche il forcellone bibraccio.

Ovviamente, non poteva mancare il grande apporto tecnologico sulla 959 Panigale con il pacchetto elettronico al gran completo: Traction control, Quick Shift, Engine Brake Control e Ride by Wire, oltre alla tecnologia Riding Mode che interconnettono i vari sistemi tra di loro nelle tre mappe Race, Sport e Wet.

Di serie, ecco anche l'impianto frenante Brembo con sistema ABS Bosch 9MP con sensore di pressione integrato.

Infine, anche sulla 959 Panigale può esser montato come optional plug and play il Ducati Performance Data Analyser+ con funzione GPS. Si tratta dell'ultima generazione del DDA con funzione GPS, che registra automaticamente i tempi sul giro. Quando il pilota taglia il traguardo preme il pulsante di lampeggio proiettori ed il sistema registra le coordinate relative alla posizione.

Le ruote della 959 Panigale sono a 10 razze, con cerchi da 3,5 pollici all’anteriore e 5,5 pollici al posteriore e “calzano” pneumatici Pirelli Diablo Rosso Corsa: 120/70 ZR17 all'anteriore e l’agile 180/60 x ZR17 al posteriore.

La 959 Panigale è dotata di un impianto frenante anteriore composto da una coppia di pinze radiali monoblocco M4.32 Brembo azionate da una pompa freno radiale. I dischi sono da 320 mm di diametro. Al posteriore, invece, la sportiva di Borgo Panigale monta un singolo disco da 245 mm di diametro su cui lavora un'unica pinza Brembo.

959 Panigale

Colorazioni 
1. Rosso Ducati con cerchi ruota neri
2. Arctic White Silk con cerchi ruota rossi

• Dotazioni
o Nuovo motore 955 cm³
o Frizione anti-saltellamento e servo assistita
o EURO 4
o Riding Mode (Race, Sport, Wet)
o Ducati Safety Pack (ABS, DTC)
o EBC, DQS
o Ammortizzatore di sterzo Sachs

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti