Tu sei qui

Piaggio alza l'asticella: ad Eicma la V9 Bobber

Colaninno: "Abbiamo grandi brand, capaci di soddisfare tutti i segmenti del mercato"

Piaggio alza l'asticella: ad Eicma la V9 Bobber

Sale la febbre in vista di Eicma tra appassionati e addetti ai lavori, e conseguentemente, le case protagoniste cominciano a mostrare quelle che saranno le frecce al proprio arco in vista del prossimo anno.

Nella ricorrenza dei 130 anni del Gruppo Piaggio, Eicma 2015 vedrà Guzzi ancora una volta grande protagonista, in grado di cavalcare l'onda e la spinta che la piccola V7 è riuscita a mostrare fin dalla sua nascita, e dal suo affinamento con la seconda generazione.

ARRIVA LA V9 BOBBER - Ecco quindi che la rassegna milanese mostrerà la nuova Moto Guzzi V9, una bobber dalle grandi gomme, con sopratutto un nuovo propulsore a V da 850 cc Euro 4 con raffreddamento ad aria , trasmissione a cardano nel rispetto della tradizione, ma telaio e design nuovi per andare incontro all'innovazione.

Sarà una moto 'old style' per i puristi del genere, ed in Piaggio promettono leggerezza e facilità. Lo stile ed il design, come per le sorelle minori, puntano a voler ricordare le bagger di un tempo, e si ispira alla MGX-21, grande bagger americana da 1400cc che nel passaggio da show bike a moto di serie - verrà presentata ad Agosto 2016 a Sturgis - non ha subito cambiamenti.

In tema di V7, verrà svelata invece la V7 II Stornello, che recupera nome, stile e tecnica delle primissime scrambler italiane degli anni '60 e '70.

APRILIA FACTORY WORKS - Dall'old style al presente corsaiolo, dal punto di vista di Aprilia invece, la casa di Noale mostrerà la propria RSV 4 RF con i dettagli 2016, ma sopratutto, seguendo per certi versi la falsariga intrapresa da BMW, introdurrà un programma interessante per piloti (o amatori) di tutto il mondo. Si chiama Aprilia Factory Works.

In altre parole, Aprilia Racing offre moto su misura sviluppate e messe a disposizione del Ciliente in base alle proprie esigenze e secondo i vari regolamenti Superstock e Superbike dei vari paesi, con differenti preparazioni di ciclistica, elettronica e motore. Una via nuova per le derivate di serie? Sicuramente una soluzione interessante.

COLANINNO TRA PASSATO E FUTURO - "Oggi il Gruppo Piaggio è la casa di marchi straordinari, ciascuno dei quali rappresentativo di un diverso modo di perseguire i massimi livelli di qualità e tecnologia" dichiara Roberto Colaninno, presidente e amministratore delegato del Gruppo.

"Abbiamo la forza di un patrimonio di grandi brand, capaci di soddisfare tutti i segmenti del mercato e di aprire la strada anche a nuove categorie, forme ed aree di mobilità. E lanciando il programma Piaggio Fast Forward nel 130° anno di vita del Gruppo, ci siamo dati la missione di pensare al futuro, di progettare e realizzare soluzioni non solo di alto livello stilistico, ma anche tecnologicamente avanzatissime, finalizzate a migliorare sia il modo in cui le persone si muoveranno in futuro, sia la loro qualità della vita”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti