Tu sei qui

MotoGP, Ducati conferma: abbiamo parlato con Stoner

Tardozzi: "gli abbiamo proposto dei collaudi". Ciabatti: "Il suo contratto con Honda scade a fine 2015"

L'indiscrezione era in giro da un paio di giorni, lanciata da Speedweek: la Ducati ha parlato con Stoner proponendogli un ruolo di collaudatore.

A confermalo oggi è stato Davide Tardozzi.

"E' vero, lo abbiamo sentito, ma al momento è stata solo una chiacchierata. Non c'è ancora alcun progetto né tantomeno un contratto. Quel che è certo è che Casey non vuole tornare a correre".

A riavvicinare l'australiano alla Rossa sono stati i recenti problemi con la Honda.

"Non voglio entrare nel merito. Posso solo dire che al momento Casey è irraggiungibile, sarà a pescare in qualche posto sperduto", ha concluso scherzando l'ex pilota.

Casey Stoner attualmente ha 30 anni, la stessa età di Pedrosa. Il neocampione del mondo Jorge Lorenzo ne ha 28.

Ricordiamo che questa stagione aveva chiesto alla HRC di poter sostituire l'amico Dani Pedrosa ad Austin durante la sua convalescenza ma non era stato ascoltato.

Campione del mondo nel 2007 con la Bridgestone Casey ha vinto l'ultimo GP con la Desmosedici nella sua pista a Phillip island, nel 2010.

"Casey Stoner ha un contratto con Honda sino alla fine dell'anno e lo rispettiamo - ha aggiunto Paolo Ciabatti - ma ci farebbe piacere se, lui che è uno degli eroi Ducati, svolgesse un compito da collaudatore per noi il prossimo anno"

Nei piani Ducati ci potrebbe anche essere una wildcard nel Gran Premio d'Australia, dominato da Casey per sei stagioni di seguito a partire dal 2007.

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti