Tu sei qui

MotoGP, Graziano Rossi: "un mondiale senza dignità"

Stasera a Tiki Taka: "un mondiale è qualcosa di magico, vinto così cosa rimane?"

Stasera, lunedì 9 novembre 2015, all’interno del programma “Tiki Taka – Il calcio è il nostro gioco”, il talk show sportivo condotto da Pierluigi Pardo in onda alle ore 00.40 su Italia 1, è intervenuto in esclusiva il padre di Valentino Rossi, Graziano Rossi.

“Nessuno si aspettava un comportamento del genere: penso che un campionato del mondo un anno si possa vincere e l’anno dopo perdere, mentre la dignità è una cosa che si conquista in una vita intera, attraverso una serie di comportamenti leali. Qui la dignità alcuni l’hanno persa. Se non si può vincere in un certo modo, forse è meglio non vincere proprio. Perché poi, dopo aver vinto nella maniera in cui si è vinto, cioè male, cosa ti rimane? Un titolo mondiale è qualcosa di magico, che ti porti sempre nel cuore: se non è bello come si fa? Ora, per i prossimi due anni, faremo il tifo affinché arrivi questo decimo titolo, Valentino ‘invecchia’ ma non penso che uno o due anni in più facciano la differenza. Poi a 44, forse, vedremo di cambiare sport…”

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti