Tu sei qui

MotoGP, Suppo: la telemetria? dopo il Gran Premio

"In questo momento è meglio non gettare benzina sul fuoco. Una assurdità accusare Marquez"

La telemetria di Marc Marquez nella gara di Sepang, anticipata dalla Honda, alla fine non è arrivata.

"Abbiamo deciso all'ultimo momento di rimandarne la pubblicazione - ha spiegato Livio Suppo - è meglio in questo momento non gettare altra benzina sul fuoco".

Difficile non pensare che questa decisione sia stata presa senza aver ricevuto alcuna pressione da parte di Carmelo Ezpeleta, ma tant'è: dovremo attendere ancora.

Nel frattempo Suppo ha comunque ribadito quanto già espresso nel comunicato dell'HRC, fiducia in Marquez compresa.

"In questo momento non siamo in lotta per il mondiale, ma lo è invece la Yamaha che quest'anno ha conquistato la 'triple crown'. Ovviamente il miglior risultato per noi sarebbe quello di una doppietta, indifferentemente con Marc e Dani primo e secondo. In questo modo non interferiremo con la sfida in corso, ma ovviamente non possiamo garantirlo. Le gare sono gare".

All'incontro era presente anche Takeo Yokoyama, responsabile tecnico della Honda che ha confermato assieme a Suppo i problemi di surriscaldamento della gomma anteriore patiti dalla Honda in Australia e causa del rallentamento di Marc in un momento della gara,

"In ogni caso è una assurdità accusare Marquez di aver favorito Lorenzo in una gara vinta e nella quale Marc ha tolto a Jorge cinque punti. Perché niente è stato detto a proposito della vittoria di Pedrosa ad Aragon o allo stesso Iannone che a Phillip island è arrivato davanti a Rossi. Peraltro in alcuni dei giri in cui Valentino ha rallentato davanti c'era proprio Andrea".

La polemica è dunque solo rimandata. Martedì dopo il Gran Premio la Honda proverà il nuovo prototipo della RC213V per il 2016, ma forse avremo la benedetta telemetria addirittura il giorno prima. Vada come vada la sfida mondiale fra Rossi e Lorenzo.

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti