Tu sei qui

MotoGP, FIM e Dorna: che vinca lo sport

Il Permanent Bureau ha convocato oggi i piloti per riportare la situazione alla normalità

Alle 15.30, piloti e team manager si sono recati alla riunione convocata dal Permanent Bureau, composto dal Ceo di Dorna Carmelo Ezpeleta e dal presidente della FIM Vito Ippolito. Non è stato un incontro lungo ma molto formale, riferiscono i testimoni. L’obiettivo è stato quello di sottolineare come l’immagine del motociclismo sia stata rovinata dai suoi stessi attori, che devono ora prendersi le proprie responsabilità e riportare la situazione sui binari della normalità.

Una ramanzina arrivata dopo il tempo massimo, ma che è servita a mettere punti fermi in una situazione fin troppo mobile. Con il sottinteso, che ogni ogni ulteriore sgarro verrà severamente punito.

Di seguito la nota diramata dopo l’incontro in forma di lettera aperta.

Prima di tutto deve prevalere lo sport. Quella di domenica è l’ultima gara dell’anno ed è lo sport che deve vincere.

Siamo orgogliosi delle magnifiche gare che ci avete regalato quest’anno, gare che continuano ad accrescere l’interesse verso il nostro campionato in tutto il mondo. Desideriamo ringraziarvi per questo.

Sfortunatamente nel corso degli ultimi giorni c’è stata una seria di controversie che hanno oltrepassato i limiti di una sana passione e, in alcune occasioni, della logica stessa. Voi avete milioni di fan in tutto il mondo. Fan che vi guardano e provano ammirazione per i risultati che ottenete in pista. E che ascoltano attentamente quello che dite.

Ciò che dite può avere conseguenze che non sono compatibili con i nobili valori del nostro sport.

In nome del Permanent Bureau, della FIM e del Promoter Dorna vorrei ricordarvi che siamo l’unica organizzazione sportiva al mondo che stabilisce le regole per uno dei suoi Campionati di riferimento con l’accordo di tutte le parti. Questo è il ruolo della Grand Prix Commission dove FIM, Dorna, MSMA e IRTA sono tutte rappresentate. Siamo consapevoli che le regole possono sempre essere migliorate e, detto questo, ripeto che ogni cambiamento sarà fatto con il consenso delle parti coinvolte. Oltre alla GP Commission abbiamo istituito la Safety Commission dove i piloti vengono regolarmente consultati su questioni riguardanti la sicurezza. Anche su questo siamo pionieri nel mondo del motor sport

Ancora una volta vogliamo che siate consapevoli che intendiamo proseguire nella nostra policy di tenere aperte le porte per ascoltare le vostre opinioni e per permettervi di contribuire a rendere questo grande sport addirittura migliore. Vogliamo porre l’accento sul fatto che per l’anno prossimo faremo dei cambiamenti per impedire che cose come questa si ripetano.

Vogliamo anche ricordarvi i valori del nostro sport: correttezza, fair play, sportività ed educazione. I nostri commissari vigileranno sul fair play e sportività di ognuno di voi e saremo assolutamente rigorosi nei confronti di qualsiasi violazione delle nostre regole sportive.

Dobbiamo tenere a mente che organizziamo e pratichiamo uno sport a livello professionale non solo perché è divertente e straordinario ma anche perché è una vetrina dei valori in cui crediamo. La prossima gara sarà trasmessa in diretta e vista da un grandissimo numero di spettatori. Quindi abbiamo davanti una opportunità d’oro di dimostrare al mondo i più alti valori del nostro sport e, così facendo, di dare un grande esempio. Vogliamo anche assicurarvi che questo fine settimana presteremo persino più attenzione a ciò che accadrà in pista, per il bene dello sport.

Grazie e buona gara!

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti