Tu sei qui

MotoGP, Iannone: A Valencia vorrei da una mano a Vale

A "Che fuori tempo che fa", l'alfiere Ducati afferma di schierarsi dalla parte di Rossi

Il caso Rossi-Marquez è senza dubbio la vicenda di cui più si è parlato nell’ultima settimana. Ad alimentare la polemica, la decisione della direzione gara di punire “The Doctor” con la partenza in fondo al gruppo in occasione della gara di Valencia. Sui social non è mancata la discussione per quella che sembra essere diventata una vera e propria finale Italia-Spagna.

Marquez è stato definito l’alleato di Lorenzo, quello di Valentino è diventato invece Andrea Iannone. Proprio il profilo facebook dell’alfiere Ducati è stato invaso di commenti e consigli su come fermare la cavalcata di Jorge. L’hashtag #escilorenzo è diventato in poche ore virale. Proprio il pilota di Vasto è stato protagonista nella trasmissione del sabato di Rai 3 “Che fuori tempo che fa” condotta da Massimo Gramellini e Fabio Fazio. Oggetto di discussione non poteva che essere il contatto Rossi-Marquez, in seguito l’attenzione si è spostata solo ed esclusivamente su Valentino, senza che all’abruzzese venisse fatta una domanda sull’attuale stagione in sella alla Ducati ufficiale.

Tanto per rimanere in tema Halloween è stato uno scherzetto o un calcetto?

“Sembra uno scherzetto, ma non è così. È davvero difficile da valutare. Le ultime due gare sono state contrastanti. L’Australia è stata una delle più belle corse degli ultimi anni, la Malesia invece una delle più brutte”.

A Phillip Island qualcosa si era già capito sul comportamento di Marquez?

“Stavamo lottando per la vittoria. Non era facile contrastare Marquez, perché quando lo passavamo, lui era sempre pronto a rispondere, nonostante Jorge tentasse la fuga. Personalmente è difficile dare un parere sulla condotta di gara che ha tenuto, dato che nel Gran Premio ci sono diversi fattori che incidono. Purtroppo non ero in sella alla Honda e non posso giudicare quale fosse il suo ritmo”.

Adesso tutti si chiedono come ti comporterai a Valencia.

Sicuramente vorrei poter dare una mano Vale. Spero che in Spagna riesca a condurre un weekend di gara normale, senza partire ultimo, perché merita di lottare fino alla fine dopo una stagione da protagonista”.

Cosa ne pensi del tanto discusso “patto di Andorra”?

“Non saprei, molte volte non capisco dove mi trovo io, figuriamoci se so dove sono Jorge e Marc (scherza)”.

La tua foto pubblicata su facebook con Rossi ha ottenuto il pieno di consensi. Cosa ha Vale più degli altri piloti?

“Innanzitutto i titoli. Inoltre ha cambiato la faccia del motociclismo, in particolare per le sue gag e le sue vittorie, senza dimenticare la comunicazione. Dobbiamo quindi essere riconoscenti perché continua ad onorarci della sua presenza in pista”.


Il VIDEO dell'intervista di Fazio è sulla nostra pagina Facebook

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti