Tu sei qui

MotoGP, Rossi: appello al Tas con procedura d'urgenza

Il Tribunale Arbitrale dello Sport si pronuncerà sulla penalizzazione entro il 6 novembre

Valentino Rossi presenterà appello di fronte al Tas (il Tribunale Arbitrale dello Sport) di Losanna contro la penalizzazione decisa dalla Direzione Gara a Sepang. Il Dottore sarà patrocinato dall’avvocato Massimiliano Maestretti di Lugano che ha già depositato l’appello di fronte alla corte, come anticipato questa mattina dalla Gazzetta dello Sport.

Il pesarese contesta quindi i 3 punti di penalizzazione, che gli erano stati commissionati dopo il GP di Sepang, in seguito al contatto con Marquez, e che lo costringeranno a partire ultimo nel GP di Valencia. Come ha comunicato il Tas in una nota, Rossi ha chiesto l’annullamento della penalizzazione, o almeno la sua riduzione da tre punti a uno.

E’ stata anche inoltrata la richiesta di urgenza, considerato che l’ultima gara della stagione è in programma tra una settimana soltato.

Il Tas ha confermato che la procedura di arbitrato è già in corso e che una decisione verrà presa non oltre il 6 novembre, ovvero venerdì prossimo. In tempo utile per uno corretto svolgimento del Gran Premio.

La FIM ha comunicato che non rilascerà nessun commento su questo argomento.

Sotto il documento ufficiale del Tribunale Arbitrale dello Sport.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti