Tu sei qui

Debutto in pista per la MotoGP di KTM

FOTO. Shake down della RC16 con Alex Hofmann al Red Bull Ring in Austria

Debutto in pista per la MotoGP di KTM

L’arma con cui KTM affronterà la sfida del Mondiale MotoGP è già scesa in pista. Il teatro del primo shake down è stato il Red Bull Ring in Austria e la RC16 era guidata da Alex Hofmann. Le foto della moto sono sono circolate nei social network (e questo ha reso impossibile risalire alla fonte) e mostrano la MotoGP austriaca in azione, con tanto di sponsor Red Bulla già sulle carene.

Come precedentemente dichiarato dall’azienda, il telaio è a traliccio, una soluzione che nessuna altra casa adotta più nei prototipi, mentre il forcellone è come di consueto in alluminio. Le sospensioni sono White Power (marchio di proprietà di KTM) e lo scarico Akrapovic.

Per il resto, la RC16 non sembra adottare soluzioni particolarmente innovative e la moto è molto simile alle dirette concorrenti. Sul cupolino spicca una grossa presa d’aria di forma ovale (in stile Honda) mentre il codone è molto rastremato (come sulla RC231V e sulla Ducati). Due gli scarichi: uno sotto sella e l’altro sul lato destro. Dalle immagini si nota come il serbatoio sia posizionato sotto sella, anche questo uno standard in MotoGP per potere accentrare le masse.

Solo qualche giorno fa KTM aveva ufficializzato Mika Kallio come collaudatore per la prossima stagione, specificando che sarebbe stato Hofmann a occuparsi dei primi collaudi.

La Casa austriaca ha compiuto il primo passo per l’ingresso nella classe regina, previsto nel 2017. Per il momento non sono state annunciate wild card nel corso della prossima stagione.

Alex Hofmann sulla KTM MotoGPAlex Hofmann sulla KTM MotoGP

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti