Tu sei qui

MotoGP, Vero o falso: le notizie sul caso Rossi-Marquez

Facciamo chiarezza su quello che è accaduto prima, durante e dopo il Gran Premio di Sepang

Da domenica a oggi si sono versati fiumi di inchiostro - reale o virtuale - sue quello che è successo a Sepang prima, dopo e durante la gara. Le opinioni di chiunque sono sempre rispettabili, ma a volte sono anche state date notizie che non hanno retto alla prova dei fatti.

Lungi da accusare o assolvere chiunque, cerchiamo di fare chiarezza su alcuni temi o voci che in questa ultimi giorni hanno trovato spazio tanto sui social network quanto sui giornali. Giusto per fare chiarezza su alcuni punti chiave e continuare a potersi confrontare su basi solide.

ROSSI HA DATO UN CALCIO A MARQUEZ: FALSO - Dell’incidente ci sono decine di filmati che circolano sui social network e da alcune angolazioni sembrerebbe che Valentino abbia allungato la gamba in direzione di Marc. Le riprese dall’elicottero chiariscono quello che è successo dando ragione al Dottore che ha mosso la gamba dopo il contatto con lo spagnolo.

DAI CRONOLOGICI SI PUO’ CAPIRE CHIARAMENTE CHE MARQUEZ OSTACOLAVA ROSSI: FALSO - I tempi sul giro, di per se stessi, non dicono nulla di inconfutabile e un sospetto non è una prova. Marc avrebbe potuto benissimo avere un problema o un assetto sbagliato, per fare solo un esempio. Per avere la certezza assoluta bisognerebbe poter analizzare la telemetria. La Direzione Gara aveva il potere per richiederla ma non lo ha fatto e questo è una grave errore..

E’ NORMALE SORPASSARSI 9 VOLTE IN UN GIRO: FALSO - Nella gara di Phillip Island, una delle più spettacolari degli ultimi anni con quattro piloti in lotta, si sono contati 52 sorpassi in 27 giri. Nove cambi di posizione in un giro nelle prime battute di gara è qualcosa di anomalo.

LA DIREZIONE GARA SOSTIENE CHE MARQUEZ RALLENTAVA ROSSI: VERO - Lo ha dichiarato Mike Webb, il direttore di gara. Questo rende ancora più grave il comportamento della Direzione Gara che, se sicura di un comportamento antisportivo dello spagnolo, avrebbe dovuto penalizzarlo o approfondire le indagini.

LORENZO HA SORPASSATO ROSSI CON BANDIERE GIALLE: FALSO - La Direzione di Gara non ha ricevuto segnalazioni perché il sorpasso era già concluso con Jorge davanti.

LA DIREZIONE GARA NON POTEVA PENALIZZARE ROSSI DURANTE IL GP: FALSO - Aveva tutti gli strumenti per farlo, a incominciare dalle immagini televisive, degli onboard e delle telecamere di servizio piazzate in circuito. Il regolamento ha molte zone grigie, ma contempla senza ombra di dubbio la possibilità di penalizzare un pilota con un ride-through o la bandiera era.

ROSSI HA LASCIATO IL CIRCUITO DOPO LA GARA: FALSO - La notizia arrivava direttamente dalla Dorna, che così aveva giustificato l’assenza di Valentino nella conferenza stampa dopo il podio. In verità, il Dottore non ha mai lasciato la pista ed era disponibile a presentarsi subito davanti ai giornalisti, ma terminato l’incontro con la Direzione Gara gli è stato detto che la conferenza era già terminata.

LORENZO E’ ENTRATO IN DIREZIONE GARA DOPO IL GP: FALSO - La notizia di un’irruzione di Lorenzo in Race Direction mentre erano convocati Marquez e Rossi era stata data dall’emittente britannica BT Sport, che poi ha provveduto a una rettifica.

LORENZO E’ SCESO DAL PODIO SUBITO DOPO LA PREMIAZIONE: VERO - Lo ha detto lo stesso Jorge, specificando che non lo ha fatto per quello che è successo in gara ma per un leggero mancamento. Per questo non si sarebbe fermato sul podio per andare a riidratarsi.

LA STAMPA ITALIANA E’ CON ROSSI, QUELLA SPAGNOLA CON MARQUEZ: VERO - Si tratta di una generalizzazione, ma osservando editoriali e titolo delle principali testate dei due Paesi si può dire che i giornalisti abbiamo preso le parti del proprio connazionale. In Italia, inoltre, molti nomi noti dello sport e dello spettacolo si sono schierati con Valentino e sui social network è stato creato anche l’hashtag #iostocon vale.

LORENZO E MARQUEZ SI SONO INCONTRATI AD ANDORRA PRIMA DI PARTIRE PER IL GP DEL GIAPPONE: FALSO - Qui siamo nel campo delle teorie del complotto, o della fantasia più sfrenata. Non si capisce per altro perché i due avrebbero dovuto incontrarsi ad Andorra essendo entrambi a Barcellona. Inoltre sia Jorge che Marc si erano infortunati prima della partenza in allenamento (in bici uno, in minimoto l’altro). Ancora, se avessero voluto sentirsi avrebbero potuto semplicemente telefonarsi piuttosto che combinare un incontro sui monti che fa tanto film.

ROSSI E MARQUEZ SI SONO PARLATI DOPO LA GARA: VERO - E’ successo in Direzione Gara, Valentino ha dichiarato di avergli “detto tutto quello che penso di lui”. Anche Marc lo ha confermato, “ma non voglio rendere pubbliche le sue parole per il rispetto che avevo per lui”.

ROSSI HA GIA’ PERSO IL MONDIALE: FALSO - Valentino a Valencia partirà dall’ultima casella dello schieramento di partenza ma potrà anche contare su una vantaggio di 7 punti rispetto a Lorenzo. La pista spagnola è stretta e non agevola i sorpassi, ma per il Dottore ancora nulla è perduto. Dipenderà molto anche dal risultato di Jorge, se vincesse Rossi dovrebbe arrivare 2° ma se lo spagnolo fosse 3° gli basterebbe un 6° posto per vincere il titolo (ne abbiamo fatto un'analisi QUI).

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti