Tu sei qui

MotoGP, Lorenzo: Italia-Spagna? no, io contro Rossi

Problemi ai freni per Jorge in qualifica. "Nessuna lotta psicologia, il mio obiettivo è battere Valentino"

Non è accaduto molte volte che Lorenzo venisse battuto da Rossi sul suo terreno, il giro secco, in questa stagione. E’ successo a Sepang, dove domani entrambi si giocheranno le loro carte nella volata per il titolo. In qualifica non è stato il solito Jorge, le Honda volavano e il maiorchino ha perso la prima fila sul filo di lana.

Cosa è successo?

Con il caldo sono stato più in difficoltà sia in curva che in frenata al contrario delle Honda, inoltre ho avuto un problema ai freni. Abbiamo montato la presa d’aria dinamiche per raffreddare le pinze, ma abbiamo ottenuto l’effetto opposto perché si sono surriscaldati i dischi. E’ un problema che dobbiamo risolvere per domani”.

Batterti è stata una vittoria sul piano psicologico per Rossi?

La psicologia non c’entra niente, il mio obiettivo rimane quello di battere Valentino e di giocarmi la vittoria contro le Honda se sarà possibile. Dipenderà molto dalle condizioni di domani, nell’ultimo turno di libere sono riuscito a tenere un gran ritmo”.

Non sei deluso?

Sarebbe peggio se mi trovassi in questa posizione domani. Sono fiducioso perché  di solito ho una buona partenza e mi sento bene fisicamente”.

Rossi dice di sentire la tensione…

Meglio per me, io mi sento a posto”.

Quanto ti ha aiutato Marquez nel tuo giro veloce?

Difficile dirlo, in alcune curve è stato un vantaggio ma in altre ero più veloce e ho dovuto rallentare per non tamponarlo. Se gli fossi stato un po’ più distante sarebbe stato meglio”.

Pensi che sarà una sfida Italia contro Spagna?

No, sarà Lorenzo contro Rossi. Penso che Iannone farà la sua gara, per quanto riguarda la questione tra Valentino e Marquez, meglio chiedere a loro”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti